Sei in Archivio

news

Bce, Draghi incontra gli studenti di Generazione Euro. 'Più integrazione aiuta l'Ue nelle sfide dell'economia'

12 aprile 2018, 04:10

La crisi finanziaria "peggiore dagli anni '30" ha portato in alcuni paesi "all'ascesa di partiti populisti/nazionalisti, anche se non ancora trionfante". Lo ha rilevato il presidente della Bce Mario Draghi durante un discorso a Francoforte, aggiungendo che questo "non deve gettare un'ombra sul modo in cui guardiamo al futuro, si tratta di sfide sovra-nazionali cui non si può rispondere a livello nazionale" Il presidente della Bce ha incontrato oggi, a Francoforte, i ragazzi del premio Generazione Euro, la gara aperta agli studenti delle scuole secondarie superiori appassionati di economia. Una maggiore integrazione in Europa supporta la Ue nell'affrontare le sfide in economia: ha detto Draghi nel suo intervento a Francoforte, secondo quanto riporta Bloomberg, sottolineando che l'Europa non può risolvere i problemi solo a livello nazionale.       L'impatto diretto degli annunci di Cina e Usa sul commercio 'non è forte', ha rilevato Draghi, aggiungendo tuttavia che l'effetto sulla fiducia di uno scontro e dazi sul commercio può essere "molto importante" e bisogna esserne consapevoli.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA