Sei in Archivio

news

Filiera alimentare, Ue in campo in difesa piccoli agricoltori

12 aprile 2018, 22:20

BRUXELLES - Obbligo di pagamento entro 30 giorni ai fornitori di prodotti alimentari deperibili e divieto di cancellazione last minute di ordini per la stessa categoria di prodotti: sono alcune delle proposte contenute nel progetto di direttiva adottato dalla Commissione Ue per eliminare le pratiche sleali che, all'interno della filiera agroalimentare, penalizzano gli agricoltori.   "Con l'iniziativa odierna vogliamo dare voce a chi spesso non ce l'ha - ha detto il commissario Ue all'agricoltura Phil Hogan - ovvero a chi, senza avere colpe, viene penalizzato dalla sua debolezza contrattuale". Secondo il progetto di direttiva, costoro, soprattutto piccole e medie imprese, potranno tra l'altro denunciare pratiche commerciali sleali avendo la garanzia di mantenere l'anonimato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA