Sei in Archivio

REGGIO EMILIA

Pesce congelato venduto come fresco: nei guai anche un ristoratore parmigiano

14 aprile 2018, 13:51

Pesce congelato venduto come fresco: nei guai anche un ristoratore parmigiano

 Qualità alimentare: questo l’obiettivo dei controlli eseguiti dai carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare di Parma a Reggio Emilia con il supporto dei colleghi del Comando Provinciale di Reggio Emilia. Le ispezioni finalizzate al contrasto delle frodi nell’ambito della ristorazione sono culminate con la denuncia di tre titolari di ristoranti del capoluogo reggiano accomunati dall'aver messo in vendita prodotti ittici surgelati spacciati come freschi ai clienti.

Con l’accusa di frode nell’esercizio del commercio - la cui pena in caso di condanna prevede sino ad un massimo di due anni di reclusione - sono stati denunciati un 20enne e un 32enne residenti a Reggio Emilia e un 36enne residente a Parma, titolari dei tre ristoranti nel mirino.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, i tre ristoratori mettevano in menù gamberoni, gamberi, salmone che spacciavano per freschi  mentre - stando agli accertamenti - sono risultati essere congelati.

L’attività eseguita a Reggio Emilia dai carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare rientra in una serie di controlli ed ispezioni nelle attività di ristorazione condotte su scala nazionale e che si è concentrata in particolare sulla ristorazione etnica dove tali tipi di frodi, come sta emergendo dall’esito delle attività, sono risultati particolarmente frequenti.