Sei in Archivio

PARMA

Strade: interventi in via Versailles e sul cavalcavia sulla Parma-Brescia e sul canale Naviglio

Prevista una spesa da 315mila euro

16 aprile 2018, 12:20

La giunta comunale ha dato il via libera al progetto esecutivo dei lavori di ripristino di via Versailles e del fondo stradale del viadotto sulla ferrovia Parma-Brescia e sul canale Naviglio.

Il costo dei lavori ammonta a circa 315mila euro. Via libera al progetto esecutivo per  gli interventi a carico dell'Immobiliare Arco Srl, soggetto attuatore del piano urbanistico attuativo di iniziativa privata di strada Ugozzolo.
Il progetto - dice una nota del Comune - è stato approntato per rimediare ad alcuni difetti costruttivi che avevano determinato la chiusura del tratto di strada, chiusura che si è resa necessaria al fine di salvaguardare la sicurezza e l’incolumità pubblica. Gli organi preposti ai controlli avevano infatti messo in evidenza alcuni problemi di stabilità dei terrapieni e l’Amministrazione si è attivata diligentemente avviando una lunga e complessa controversia con immobiliare Arco. L’esecuzione dei lavori in sostituzione del soggetto attuatore, da parte del Comune di Parma, non è stata, però, necessaria a fronte della successiva disponibilità della società immobiliare ad eseguire i lavori come progettati dagli organi tecnici del Comune.

Il tratto di via Versailles oggetto di intervento si trova a nord dell'Autostrada del Sole, non lontano dal casello autostradale, ed è in corrispondenza del sovrappasso che scavalca la ferrovia e che poi, procede, scavalcando anche il canale Naviglio, su cui sono previsti interventi di sistemazione e messa in sicurezza del fondo stradale. Viene, in questo modo, sistemato un quadrante importante della viabilità cittadina grazie ad un progetto che prevede la realizzazione delle opere necessarie a ripristinare la percorribilità in sicurezza di via Versailles, intervenendo sul corpo stradale. Inoltre sono previste migliorie del fondo stradale sul cavalcavia sulla ferrovia Parma–Brescia e sul canale Naviglio mediante interventi sulla sommità della struttura con la realizzazione delle opere necessarie ad un corretto smaltimento delle acque meteoriche, con la sistemazione dei guard-rail e dei pali dell'illuminazione pubblica.