Sei in Archivio

ASSEMBLEA

Iren approva i conti 2017. Sale il dividendo

19 aprile 2018, 18:48

Iren approva i conti 2017. Sale il dividendo

Il 2017 si è chiuso per Iren con risultati economici in crescita, una riduzione dell’indebitamento finanziario e una proposta di dividendo in incremento del 12% a 0,07 euro per azione che, per Fsu, la holding che riunisce pariteticamente i comuni di Torino e Genova, significa un introito di 29,7 milioni di euro. I risultati sono stati approvati dall’assemblea degli azionisti, riunita a Reggio Emilia.
Il presidente Paolo Peveraro ha sottolineato «la capacità del Gruppo di innovare il proprio modello di business e di interpretare i grandi cambiamenti del nostro tempo, caratterizzati da una velocità d’impatto senza precedenti, mantenendo risultati particolarmente positivi». Il Gruppo ha infatti chiuso il 2017 con ricavi a 3,7 miliardi di euro in crescita del 12,6% rispetto al 2016, un Ebitda a 820,2 milioni di euro (+0,7%) e un utile pari a 237,7 milioni di euro in incremento del 32,2%. Peveraro ha ricordato «il commitment del management ad aumentare i dividendi di almeno il 10% annuo» e ha sottolineato come «Iren sia tra i titoli con la migliore politica di remunerazione del settore». Rilevante anche la crescita degli investimenti (+32% a 357,3 milioni di euro), quasi interamente destinati allo sviluppo sui territori.
Nel corso dell’assemblea un primario fondo di investimento internazionale - sottolinea una nota dell’azienda - ha espresso soddisfazione per i risultati della società ponendo particolare attenzione alla continua crescita degli investimenti, con particolare focus su quelli sostenibili, e al sistema di governance che consente di operare con efficienza e velocità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA