Sei in Archivio

primopiano

Macron-Merkel, entro giugno una visione comune per l'Ue

19 aprile 2018, 19:20

BERLINO - "Entro giugno abbiamo l'obiettivo di presentare una visione comune" per l'Europa. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron a Berlino in conferenza stampa con Angela Merkel.   Macron ha sottolineato che "anche l'unione bancaria appartiene a questa convergenza e vedremo nelle prossime settimane come si possa crearla, nel collegamento fra responsabilità e garanzia". Il presidente non ha trascurato l'altra faccia della medaglia, citando anche "la responsabilità dei Paesi nell'affrontare le riforme", per la competitività dell'eurozona.   "Abbiamo bisogno di rafforzare la competitività, di avere investimenti adeguati in innovazione e nuove tecnologie", ha anche detto. Secondo Macron "serve solidarietà nell'eurozona", e di una "sovranità finanziaria ed economica". "Credo che questo lavoro titanico si possa fare, e che possa avere successo", ha aggiunto, a proposito delle riforme europee da portare avanti, nel quadro del crescente nazionalismo nei paesi dell'Ue.     Sui migranti ha poi ribadito che in Europa "servono elementi di solidarietà esterna e interna". "Non è possibile che un Paese venga lasciato da solo nell'accoglienza e nell'integrazione".   Dal canto suo, sulle riforme, la Merkel ha detto che la Germania può appoggiare "non subito, ma a lungo termine, anche un sistema di assicurazione di depositi. Ma responsabilità e rischi devono essere tenuti nella stessa mano". "Abbiamo bisogno di un dibattito aperto e di una disponibilità al compromesso per le riforme dell'Europa programmate", ha affermato la cancelliera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA