Sei in Archivio

NOCETO

«Basta Tir nelle strade del paese»

Il comitato pro tangenziale: «Non sono arrivate risposte concreteImmediato stop al traffico pesante in via Gramsci e via Matteotti»

di Maria Grazia Manghi -

23 aprile 2018, 18:31

Avevano scritto una lettera indirizzata a tutte le autorità e gli enti coinvolti nel progetto della tangenziale di Noceto, lamentando l’insostenibilità della situazione del traffico in centro storico sulla sp357, la sua estrema pericolosità e chiedendo intervenuti urgenti. Oggi a quasi un anno di distanza non hanno ricevuto risposte concrete.
L’ultima notizia è del marzo scorso, quando il sindaco è tornato sull’argomento annunciando l’approvazione del progetto definitivo e il completamento di quello esecutivo entro maggio 2018. «Come ha detto il nostro primo cittadino la questione tornerà ancora al ministero per l’approvazione finale e i tempi non sono certi – ribadiscono i portavoce del gruppo di nocetani – nel frattempo noi chiediamo che venga limitato il traffico almeno quello dei mezzi pesanti, che si cerchi un’alternativa, che si liberi il centro del paese». Il comitato ha raccolto un’ampia documentazione fotografica che evidenzia il rischio per gli attraversamenti pedonali, l'esigua larghezza dei marciapiedi, la minaccia portata dai mezzi pesanti proprio a ridosso delle case.
Ben ordinate in carpette e cartelle hanno tenuto anche le gazzette ufficiali in cui si è parlato della tangenziale di Noceto, le relazioni dei bilanci di esercizio di Autocisa, l’ente responsabile del progetto e tutta la rassegna stampa sull’argomento. «Si tratta ormai di decenni di annunci, di speranze e di sistematiche delusioni – dicono e mettono sul tavolo una copia della Gazzetta di Parma con il trionfale annuncio nel 2009 dell’ex presidente della provincia Bernazzoli e un altro articolo del 2012 con l’affermazione perentoria che entro l’estate sarà pronto il progetto esecutivo - crediamo nella buona volontà di chi ci ha messo impegno in tutto questo tempo, ma il traffico sta distruggendo le nostre case, la nostra salute.
Come se tanti terremoti ogni giorno scuotessero la nostra esistenza». La strada 357 in centro abitato a Noceto ha dimensioni ridotte, presenta alcune strettoie, curve con limitata visuale, marciapiedi insufficienti o in alcuni tratti mancanti, pericolo per passeggini, pedoni e biciclette e per gli utenti delle numerose attività commerciali.
In questo tratto transitano Tir di ogni dimensione, anche quelli per il trasporto di materiali infiammabili. «Facciamo un nuovo appello alle istituzioni. La Provincia di recente è intervenuta con il rifacimento della segnaletica orizzontale. Sono certamente lavori importanti, ma che a fronte delle polveri sottili che respiriamo, del rumore che sopportiamo e del pericolo che corriamo ogni giorno risultano risibili. Forse non spetta a noi trovare la soluzione ottimale o almeno la via più proficua in attesa che si compia il progetto della tangenziale, ma chiediamo che venga subito inibito il traffico pesante in via Gramsci e via Matteotti e che venga assunta dagli enti preposti la responsabilità di trovare una soluzione definitiva, per quella che è una vera emergenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA