Sei in Archivio

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

di Paolo Ciccarone -

23 aprile 2018, 21:14

Basta guardarla per capire che non ci sono compromessi. La linea aggressiva, con spunti che ricordano il passato di Lamborghini, da Countach a Aventador, i suono del V8 da 4 litri coi suoi 650 cavalli e una accelerazione da 0 a 100 orari in appena 3,6 secondi nonostante i 22 quintali di mole. Insomma, c'è di tutto e di più.

Con Urus Lamborghini entra nel settore dei SUV di lusso, quelli ad alte prestazioni, un mercato fatto di una elite che chiede molto e vuole tanto e Lamborghini lo ha fatto. Anche se un punto di riferimento potrebbe essere BMW X6 M, qua siamo di fronte a una vettura (ma ha senso chiamarla ancora così?) che delle Lamborghini Aventador e Huracan ha quel qualcosa in più, quell'uso che con le sportive non potevi fare, come andarsene in giro in fuoristrada o sulla sabbia senza problemi. Come andare in 4 o 5 a bordo e avere il bagagliaio per le mazze da golf (obbligo per chi usa certe auto e certi ambienti) oppure vuole portare dietro i trolley (bella la serie speciale in fibra di carbonio dedicata a Urus) senza dover lasciare a casa il necessario. Dallo spazzolino da denti e mutanda di scorta delle Huracan e Aventador, a 5 bagagli di grosse dimensioni. E il tutto senza perdere niente delle prestazioni.

Anche se la base è "molto" Audi e i riferimenti a Q7 ci sono, il tocco di Lamborghini passa dal design interno, da una carrozzeria con linee filanti, vedi il retro con alettoncino che spezza le forme e dà eleganza, a una pulsantiera centrale con diverse funzioni. Quelle solito, ovvero set up per Strada Pista o Corse, oltre a terra e sabbia e neve. Uno dirà perché proprio sabbia? Perché il pubblico degli Emirati e di quelle zone le auto le usa per andare su e giù sulle dune per divertirsi. Quindi Urus strizza l'occhio a una platea che può e non vuole limiti.

Velocità massima di 305 km/h (a 200 in pista devi reggerti, figurati il resto) differenziale centrale Torsen con Lamborghini Piattaforma Inerziale per la distribuzione della potenza alle ruote istante per istante. Frenata con dischi carboceramica da 42 millimetri e pinze Brembo a 8 pistoni (roba da F.1) e arresto da 100 a 0 in 37 metri, meno che con la vostra Panda. Costo base 165 mila euro più IVA, poi dipende dagli optional. Per chi l'ha provata e basta, aggiungere il costo dello psicanalista, perché tornare coi piedi per terra dopo aver visto cosa è Urus, è uno choc da smaltire...