Sei in Archivio

quotidiano in classe

2ªA Sorbolo: intervista ad Enrico Maletti

25 aprile 2018, 17:52

Tgnèmmos vìst… queste sono le parole che ci ha dedicato Enrico Maletti, l’esperto di dialetto parmigiano che venerdì 2 febbraio è venuto, insieme alla giornalista Lucia Bandini, nella nostra classe, la 2ªA di Sorbolo, per un’intervista nell’ambito del progetto “Il Quotidiano in classe”. Alla domanda “Perché parlare dialetto?” Maletti ha risposto convinto: “Lo scopo è quello di far sopravvivere e di non dimenticare una parlata che al giorno d’oggi è considerata la ‘lingua dei nonni’”. Maletti ha risposto in modo divertente ed esaustivo alle nostre domande, ribadendo che “il dialetto non si studia, ma si impara con la pratica”. Infatti, pur non avendo regole grammaticali codificate in modo univoco, Maletti considera il dialetto una “vera e propria lingua”. “Il parmigiano fa parte del nostro patrimonio culturale e tutti hanno il diritto di conoscerlo, anche voi giovani”, ha affermato il nostro ospite. Dopo l’intervista, una bella foto di gruppo ed un autografo personalizzato, ci siamo lasciati con un caloroso Tgnèmmos vìst.
Grazie di cuore signor Maletti.

Giulia Zilocchi