Sei in Archivio

quotidiano in classe

2ªD Sorbolo: intervista a Vittorio Ferrarini

25 aprile 2018, 17:56

VITTORIO FERRARINI: UN TALENTO PER LA FELICITA'

Un talento nato per caso, in una soffitta con colori a olio e una spatola, con i quali Vittorio Ferrarini, famoso artista parmigiano, avrebbe scoperto a 23 anni la sua passione per la pittura.
Proprio quel Vittorio che, a distanza di molti anni, dopo aver donato 116 quadri a vari ospedali, è stato premiato al Sant'Ilario 2018, per la carriera e la generosità. Nell'intervista rilasciata alla 2ªD della Media di Sorbolo ha raccontato di donare le sue opere per “far sentire le persone a casa propria anche in un luogo di attesa come l'ospedale”.
Vittorio ha ripreso in mano il pennello nel 2005, dopo essere stato imprenditore per una vita: nature materiche, ritratti, graffiti e gli Alpini sono i suoi soggetti. Dipingendo, dichiara, “ci si dimentica di tutto e tiri fuori quello che hai dentro”.
Ma non è tutto: è anche uno sportivo socio del Panathlon di Parma, di cui è stato anche presidente.
Nel salutarci, ci ha lasciato un consiglio: “Non sempre si riesce a vivere con le proprie passioni, ma si può coltivarle lo stesso; le cose basilari sono poche: studiare per avere un futuro, lavorare con onestà e impegno e non pensare che la vita sia facile”.

Emma Bensi