Sei in Archivio

news

Trasporti: contratti Ue da 109 milioni per rete Gnl italiana

29 aprile 2018, 01:40

LUBIANA - La rete italiana del trasporto alimentato con Gnl può ora cominciare a vedere la luce. Su 39 progetti legati ai trasporti approvati dalla Commissione europea per un valore totale di 4,5 miliardi, hanno ricevuto luce verde anche 4MID e 4SEA, le iniziative italiane che insieme valgono oltre 109 milioni di euro. I due progetti, coordinati da Consorzio 906, avranno il compito di completare la galassia GAINN_IT, l'iniziativa italiana dedicata al Gnl per il trasporto. I contratti dei due progetti sono stati consegnati ai rappresentanti del Consorzio dal capo della direzione generale Trasporti della Commissione Ue, Henrik Hololei, durante i 'Ten-T Days' di Lubiana, l'evento europeo dedicato alla mobilità.   Insieme alle altre 37, le due iniziativa italiane sono risultate vincitrici del primo bando europeo di finanziamento 'blending', che unisce fondi pubblici e privati. "È motivo di grande soddisfazione essere riusciti in soli quattro anni a completare quest'impresa, con l'aiuto di tutti i partner coinvolti a cui vanno oggi i nostri ringraziamenti", ha dichiarato Evelin Zubin di Consorzio 906. I due progetti 4MID e 4SEA prevedono sia la creazione di depositi costieri di Gnl che delle infrastrutture mobili per approvvigionarli, facendo così salire a 210 milioni di euro l'investimento globale dell'iniziativa GAINN_IT. "La soddisfazione più grande è aver mantenuto l'impegno preso con le 350mila piccole e medie imprese italiane di cui siamo al servizio", ha sottolineato Zubin. "Saranno soprattutto loro a beneficiare di un sistema di trasporto efficiente, moderno e sostenibile - ha concluso -. L'investimento totale necessario entro il 2030 è più di un miliardo di euro: dobbiamo tutti rimboccarci le maniche".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA