Sei in Archivio

DOMENICA 29 APRILE

Merkel, Macron e May a Trump: "Niente dazi o l'Ue reagirà"

29 aprile 2018, 21:19

 Angela Merkel, Emmanuel Macron e Theresa May ammoniscono gli Usa: non impongano dazi alle merci dell’Ue o l’Unione si difenderà, a tutela dei propri interessi. La posizione comune, ha riferito un portavoce tedesco, è stata concordata durante una telefonata tra i leader di Germania, Francia e Regno Unito. Francia, Germania e Gran Bretagna sostengono l’accordo sul nucleare iraniano ritenendolo lo strumento migliore per impedire a Teheran di sviluppare armi nucleari. Lo riferisce Downing Street dopo una telefonata tra la premier britannica, la cancelliera tedesca e il presidente francese.

DI MAIO RILANCIA PUNTI PROGRAMMA MA IL PD ATTENDE LE MOSSE DI RENZI
IL CENTRODESTRA TEME L'OPPOSIZIONE E INSISTE: IL  COLLE CI DIA L’INCARICO

Dal lavoro alla povertà, dall’immigrazione alle tasse, 'ecco i punti in comunè. Appello al Pd dal capo politico del M5s Di Maio. 'Sono fiducioso, sulla carta dei programmi ci sono tanti punti di convergenzà. Berlusconi prefigura invece un governo di centrodestra di minoranza, 'che va in Parlamento a chiedere il consenso o almeno l’astensionè degli altri partiti. Salvini: 'Noi i programmi non li cambiamo in corsa: abolire l’infame legge Fornero sarà la nostra priorita». Alle 12 in Friuli Venezia Giulia affluenza al 18,07%, cresce. Affondo delle Iene contro il presidente della Camera Roberto Fico (M5S) sulle presunte irregolarità di due collaboratori domestici nella puntata in onda stasera. 

ANNUNCIO DI KIM: IL SITO DEI TEST ATOMICI CHIUSO A MAGGIO 
IL SUMMIT CON TRUMP SI TERRA' IN MONGOLIA O A SINGAPORE

Il segretario di Stato Usa Mike Pompeo ha dichiarato che il leader nordcoreano Kim Jong-un è pronto a stabilire un piano di denuclearizzazione che per gli Stati Uniti deve prevedere 'un meccanismo completo, verificabile, irreversibilè. Sarebbero Singapore e la Mongolia le due opzioni per la sede del summit tra il presidente Trump e Kim Jong-un.

DAI CENTRI SOCIALI GUERRA AI TORNELLI: VENEZIA NON E’ RISERVA'
ANCHE CAPRI PENSA A CONTINGENTARE I TURISTI SULL'ISOLA

Una trentina di giovani no global ha rimosso stamane a Venezia uno dei due varchi che il Comune aveva posto per regolamentare l'afflusso di turisti nel ponte 'caldò del primo maggio. Il tornello, ai piedi del ponte di Calatrava, è stato ripristinato dopo un sopralluogo del Sindaco. Boom di turisti a Capri per il primo maxiponte della bella stagione: la ricettività e l'occupazione dei posti letto ha raggiunto il 90%. Visto il grande afflusso il sindaco di Capri, Gianni De Martino, pensa di realizzare forme di 'selezionè sul modello di Venezia.

 TENTA DI SGOZZARE LA MOGLIE E SI UCCIDE VICINO A ROMA
ALLARME SICUREZZA A MILANO, RAPINA CON FUCILE A POMPA

Ha tentato di uccidere la moglie, e poi si è suicidato. E' accaduto a Ciampino, comune alla porte di Roma. Un uomo di 42 anni, ha tentato di sgozzarla e si è poi lanciato dal terzo piano della loro abitazione. L’uomo è morto, mentre la moglie, una 37enne, è in gravi condizioni. E’ allarme sicurezza a Milano dove nella notte due individui hanno fatto irruzione in una sala slot armati di un fucile a pompa. Legati i due titolari e due uomini cinesi, e li hanno rinchiusi in una stanza e sono scappati con l’incasso. L’allarme stamani alle 8 quando i 'sequestratì sono riusciti a liberarsi.

MADRID VUOLE CAMBIARE IL CODICE PENALE DOPO LO STUPRO SHOCK
NUMEROSE LE PROTESTE E LE MANIFESTAZIONI DOPO LA SENTENZA

Il governo spagnolo promette 'tolleranza zerò verso la violenza. Il portavoce del governo, Inigo Mendez de Vigo, annuncia che una riforma del Codice penale spagnolo sul tema della violenza sessuale è una 'priorita» del governo di Madrid, dopo la sentenza di Pamplona che ha condannato il branco di cinque uomini che stuprò una diciottenne per 'abusò sessuale e non per 'violenzà. Respingono intanto le accuse e parlano di 'critiche sproporzionatè le associazioni dei magistrati spagnoli dopo l’ondata di indignazione. 

F1: AZERBAIGIAN,  VINCE HAMILTON DAVANTI A RAIKKONEN
SUL PODIO PEREZ, VETTEL FINISCE 4/O. DISASTRO REDBULL

Lewis Hamilton su Mercedes ha vinto un rocambolesco Gp dell’Azerbaigian, davanti a Kimi Raikkonen e a Sergio Perez (Force India). Quarto il ferrarista Sebastian Vettel, ma a lungo al comando della gara, che è stata condizionata da una massiccia presenza in pista della safety car. Disastro RedBull per la lotta suicida fra i due piloti Max Verstappen e Manuel Ricciardo che oggi hanno duellato a lungo finchè Ricciardo non ha tamponato il compagno mettendo il punto fine alla loro gara.