Sei in Archivio

serie b

Parma-Ternana: le pagelle di Paolo Grossi. Il migliore è Ceravolo

02 maggio 2018, 11:42

Frattali 7
E' stato molto reattivo per tutta la gara e specialmente, sull'1-0, quando ha deviato l'incornata di Piovaccari. Nella ripresa un paio di uscite tempestive hanno evitato possibili guai. Il rendimento dei portieri ha contribuito al divario tra le due squadre.

Gazzola 6,5
Questo è un giocatore mai vistoso ma di grande intelligenza e sostanza. Tra l'altro riesce a essere presente in entrambe le fasi con salvataggi e contributi non banali.

Iacoponi 7
Con Di Cesare forma la coppia di centrali probabilmente più forte del campionato. Lui poi è un vero treno, ma di quelli che fanno poche fermate. Anticipi e liberazioni come piovesse, dà sicurezza a tutta la squadra.

Di Cesare 6,5
Tornava dopo un lungo periodo ai box eppure ha giocato con disinvoltura e aggressività senza mai risparmiarsi. Nel finale ha pagato lo sforzo e rimediato un giallo, ma il suo recupero in queste ultime gare è provvidenziale.

(Sierralta sv)

Anastasio 6,5
Schierato a sorpresa al posto di Gagliolo colpito da un virus, ha riposto benissimo, con molta attenzione in difesa e buona gamba quando c'era da venire su. In particolare è apprezzabile, anche se a volte rischiosa, la sua voglia di giocare sempre la palla in disimpegno.

Dezi 6,5
A centrocampo era quello che stava meglio e infatti ha corso molto. Peccato che continui a essere troppo <sporco> nei gesti tecnici, tiri o passaggi che siano, cosa che penalizza la sua prestazione. E dire che in quei fondamentali non è difficile migliorarsi.

Scavone 6,5
Come Di Cesare rientrava dopo uno stop di varie settimane, in un ruolo anche dispendioso. Si è spremuto come un limone, finendo coi crampi ma è riuscito a essere importante specie nel lavoro di filtro davanti alla difesa e nel frenare le incursioni di Tremolada.

Barillà 6,5
A Vercelli era parso in riserva, ieri è partito forte e bene, poi è tornato a calare alla distanza, salvandosi con il mestiere nel traffico del centrocampo avversario. E' riuscito anche a fallire una bella chance per il 3-0.

Ciciretti 6,5
Molto confortante la sua prestazione. Non giocava titolare da Empoli, eppure è stato generoso e diligente. Certo che lavorare senza palla gli toglie un po' di verve quando la palla ce l'ha. Infatti i suoi ''numeri'' sono arrivati nel primo tempo. Anche lui rappresenta un'arma in più nel rush finale.

(Insigne sv)

Ceravolo 7,5
Un gol da opportunista e un assist filtrante ''alla Morfeo''. In più tanti palloni difesi alla grande: spesso riceve spalle alla porta ma ha la grande capacità di girarsi e andar via all'avversario. Una prova così da un lato fa gioire, dall'altro rimpiangere quello che avremmo potuto vedere se non fosse stato a lungo infortunato. Basti pensare che in appena 532 minuti giocati ha siglato 5 gol alla media di uno ogni 106 minuti. Caputo, capocannoniere, ne fa uno ogni 127 minuti. Detto tutto.

Calaiò 6,5
Entra con la squadra in riserva di energie e ci mette l'anima per aiutarla. Un bell'atteggiamento e qualche tocco di classe dei suoi.

Di Gaudio 7
Altro elemento che cala puntualmente alla distanza ma prima è stato veramente bravo. Nel primo tempo risultava imprendibile per gli umbri che lo hanno martoriato di falli. Lui allora s'è vendicato segnando il 2-0 in velocità.

All.D'Aversa 7
Sta facendo i salti mortali per gestire la rosa tra fisiologica stanchezza e ecatombe di infortunati. All'ultimo momento ha promosso titolare Anastasio e ha avuto un'ottima risposta. D'altra parte è sempre stato il suo punto di forza tenere tutti sulla corda. Ceravolo e Di Cesare a livello di personalità hanno un po' colmato il gap lasciato da Munari e Lucarelli. Ora speriamo sappia infondere la sua concretezza alla squadra nelle ultime partite evitando i cali di tensione. Servirà essere lupi affamati per tre partite, e il recupero di vari elementi potrà dare una bella mano.

TERNANA

Sala 5

Vitiello 5

(Rigione sv

Signorini 5,5

Valjent 6

Favalli 5,5

Defendi 5

Signori5,5

Paolucci 6

(Finotto 5,5

Tremolada 6

Statella 5

(Piovaccari 6

Carretta 5

All. De Canio 5,5

Arbitro: Saia 6
Nato a Palermo, non aveva per questo un compito facile però ha diretto senza problemi, a parte gli iniziali abusi degli umbri ai danni di Di Gaudio, che lui ha tardato a smorzare. Dubbi su un mani di Gazzola, Piovaccari mette il braccio in faccia a Frattali, gol da annullare.

Siete d'accordo? Fate le vostre pagelle.