Sei in Archivio

REGGIO EMILIA

Tentano la truffa dell'asfalto: due irlandesi bloccati dai carabinieri a Novellara

I due uomini hanno con precedenti per truffa: per loro è stato proposto il foglio di via dal paese della Bassa reggiana

08 maggio 2018, 17:59

Tentano la truffa dell'asfalto: due irlandesi bloccati dai carabinieri a Novellara

La 'truffa dell’asfalto' si riaffaccia nel Reggiano: a tentarla, a Novellara, alcuni irlandesi, che questa mattina hanno visitato alcune aziende della zona artigianale del paese nella Bassa reggiana, proponendo l’asfaltatura dei cortili. Ma le vittime designate non ci sono cadute e hanno chiamato i carabinieri. Due irlandesi, con precedenti, sono stati allontanati.

La truffa si sarebbe svolta in questo modo: gli irlandesi, ritenuti dai carabinieri i capi dell'organizzazione, si presentano alle aziende vestiti in modo distinto e dicono che la loro ditta ha terminato lavori di asfaltatura per conto di Comuni o altri enti pubblici. Dicono che è avanzato bitume, disponibile per asfaltature sotto costo. In realtà i truffatori utilizzano materiale di scarsa qualità, che dopo alcuni giorni tende a sfaldarsi e alla fine il cortile torna come prima. Se l'azienda accetta, arriva una squadra di romeni, che dopo il lavoro incassano quanto pattuito e si dileguano.

I titolari di due aziende di Novellara però non sono caduti nella trappola e hanno avvisato il 112. I carabinieri hanno fermato un'auto con a bordo due irlandesi di 44 e 40 anni con precedenti: sono stati portati in caserma per essere identificati. Non avendo materialmente commesso la truffa, ai due uomini non è stato contestato alcun reato ma entrambi saranno proposti per l’applicazione del foglio di via dal comune di Novellara.