Sei in Archivio

primopiano

Il presidente dell'Irlanda Higgins rende omaggio all'Italia che salva i migranti

10 maggio 2018, 18:40

FIESOLE - "Rendo omaggio all'Italia per il grande ruolo che ha giocato nel salvare le vite ai migranti" che cercano una vita migliore. Lo ha detto il presidente irlandese Michael D. Higgins nel suo intervento a 'State of the Union' sottolineando che "l'Africa offre all'Ue una sfida ma anche un'opportunità" e ricordando che per l'Europa "la sfida più grossa riguarda i migranti" e, più in generale, richiede una "risposta più compassionevole, dignitosa, umana da parte della comunità internazionale".     "Sono d'accordo con la visione di Macron sul fatto che la nostra unione debba essere ricostituita partendo dal basso", ha aggiunto Higgins. "Per la prima volta la forma della futura Ue è diventata punto di contestazione e dibattito", ha sottolineato Higgins, secondo cui "dobbiamo identificare assieme forme significative per ricollegare la Ue ai suoi cittadini, altrimenti il dibattito non serve a nulla".   Il presidente irlandese, nel suo intervento, ha precisato che "il 92% dei giovani in Irlanda è a favore della Ue", e ha osservato che "il compito più urgente" per l'Unione Europea è "ricostruire la sua coesione interna sulla base della solidarietà.   Il populismo non va confuso con la volontà popolare, ma allo stesso tempo dobbiamo essere molto diretti nel condannare l'ascesa di quei populisti che sfruttano la paura e la frustrazione di chi rimane indietro", ha poi concluso il capo di stato irlandese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA