Sei in Archivio

PARIGI

L'attentatore è un 21enne ceceno: era schedato per radicalizzazione

13 maggio 2018, 13:05

L’assalitore con il coltello che ieri sera a Parigi ha ucciso una persone ferendone altre 4, si chiamava Khamzat Azimov ed era nato in Cecenia il 1 novembre 1997. Lo riferisce France 2 citando fonti dell’inchiesta.
Azimov era stato naturalizzato francese nel 2010 ed era incensurato anche se schedato come a rischio radicalizzazione islamica ("S") in quanto era in contatto con il marito di una donna partita per la Siria. Non aveva precedenti con la polizia, nè arresti nè condanne, e non conosceva le sue vittime. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri francese Frederic de Lanouvelle.
Un funzionario di polizia ha spiegato che non aveva documenti durante l’attacco di ieri, che ha provocato la morte di un uomo ed il ferimento di altre quattro persone, ed è stato identificato grazie al Dna.