Sei in Archivio

LUSSO

Cullinan: ora anche Rolls Royce ha un Suv

di Lorenzo Centenari -

14 maggio 2018, 23:55

Sarà la Rolls più versatile di sempre, un’auto a bordo della quale sentirsi un Re, ma anche un’auto con la quale attraversare la campagna o scalare le montagne senza il minimo pensiero.

Ladies and gentlemen, ecco a voi Cullinan, il primo Suv della gloriosa storia Rolls-Royce. Grandi numeri per un grande marchio: la Cullinan è lunga 5,34 metri, larga 2,16 e alta 1,83. Ha inoltre un passo di 3,29 metri e un bagagliaio che spazia da 526 fino a 2.000 litri. A meno che non si sacrifichi spazio acquistando la Cullinan View Suite, due sedute in pelle con tanto di tavolino da cocktail.

Menzione d’onore, tra gli opulenti optional di bordo, anche per un sofisticato Night Vision che rileva la presenza di animali, pedoni e ciclisti anche col buio pesto. Per le richieste ancor più personali, c’è infine il servizio Bespoke Collective.

Il motore è il noto V12 biturbo da 6,75 litri: 571 cavalli di potenza, 850 Nm di coppia, cambio automatico ZF ad otto rapporti con taratura specifica. Velocità massima autolimitata di 250 km/h, ma i miracoli non esistono: nel ciclo misto, la Cullinan dichiara 15 litri per 100 chilometri. In compenso, anche grazie a una raffinata trazione integrale a controllo elettronico, il «Royal Sport Utility» è in grado di guadare corsi d’acqua profondi fino a 54 centimetri.

Una telecamera stereoscopica aiuta le sospensioni a leggere con anticipo la strada davanti a sé, regolando con precisione l’assetto dell’auto. Dopotutto, chi acquista una Rolls Royce non è disposto a sobbalzare. Nemmeno in off-road.