Sei in Archivio

primopiano

Gaza: Mogherini, appello alle parti a massima moderazione

14 maggio 2018, 20:50

BRUXELLES  - "Decine di palestinesi, compresi i bambini, sono stati uccisi e centinaia feriti dal fuoco israeliano oggi, durante le proteste vicino il confine a Gaza.   Ci aspettiamo che tutti agiscano con la massima moderazione per evitare ulteriori perdite di vite umane". Così l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini. "Israele rispetti il diritto alle proteste pacifiche e il principio dell'uso proporzionato della forza. Hamas e chi guida i cortei facciano in modo che siano non violenti, non li sfruttino ad altri fini".   "Gerusalemme è una città santa per ebrei, musulmani e cristiani. I legami del popolo ebraico con Gerusalemme sono inconfutabili e non devono essere negati. E lo stesso vale per i legami del popolo palestinese verso la città", ha proseguito.  "Ogni ulteriore escalation di una situazione già estremamente tesa e complessa porterebbe ulteriori sofferenze indicibili a entrambi i popoli e renderà la prospettiva di pace e sicurezza ancora più remota".     Secondo Mogherini "in questo momento, sarebbero necessari saggezza e coraggio per tornare ai negoziati per una soluzione politica, per il bene sia del popolo israeliano che di quello palestinese, e dell'intera regione" e "solo una soluzione a due Stati consentirà realisticamente a entrambe le parti di soddisfare  

© RIPRODUZIONE RISERVATA