Sei in Archivio

Ciclismo

Fabio Aru getta la spugna

Lo scalatore sardo crolla sullo Zoncolan: "Valuterò il da farsi con la squadra".

20 maggio 2018, 01:40

Fabio Aru getta la spugna
Il Giro d'Italia di Fabio Aru si è concluso sullo Zoncolan. La tappa che avrebbe dovuto segnare la rinascita del capitano della UAE Emirates ne ha invece certificato il pessimo stato di forma. Altri 2' persi dalla maglia rosa Yates e addio alla speranza di lottare per le prime posizioni, dopo i già abbondanti ritardi accumulati in precedenza.

"Nel finale mi ritrovo senza forze e non riesco a lottare con i migliori. non avevo forze, né le gambe per stare con i migliori" ha detto lo scalatore con sincerità al traguardo.

L'ipotesi del ritiro, pur non pronunciata, non sembra remota: "Dovremo valutare insieme ai tecnici e alla squadra, ma una cosa è certa: questo non è il vero Fabio Aru. Di solito non mi sento così e lo dimostra quello che ho fatto negli anni scorsi. Il mio Giro? Non lo so, davvero non lo so".

Fabio Aru getta la spugna