Sei in Archivio

Sant'Ilario d'Enza

Si intesta un rimorchio rubato nel Parmense e gestisce un'attività con dati falsi: collezione di denunce per un 33enne

Un 33enne salernitano, pregiudicato, è accusato di ricettazione, truffa e falsità in scrittura privata

21 maggio 2018, 00:08

Si intesta un rimorchio rubato nel Parmense e gestisce un'attività con dati falsi: collezione di denunce per un 33enne

Un'autotrasportatrice dipendente di un'azienda del Parmense era di passaggio in via Volta a Calerno quando, casualmente, ha notato un tir con qualcosa di familiare... Il rimorchio sembrava proprio quello rubato nel cortile della sua azienda lo scorso marzo. I carabinieri hanno appurato che si trattava proprio di quel rimorchio, che conteneva ancora il carico originario (tubature per impianti di aerazione). I carabinieri di Sant'Ilario hanno denunciato un 33enne salernitano, pluripregiudicato.

E' emerso che la motrice era stata venduta da una ditta di Varese al 33enne, che aveva fornito un indirizzo inesistente. E fra i dati c'era qualcosa che non quadrava: il rimorchio rubato risultava intestato all'uomo. Sempre falsificando i propri dati, è emerso dalle indagini, era riuscito ad aprire una partita Iva.

 
Il rimorchio è stato sequestrato e restituito alla proprietaria, mentre il 33enne è stato denunciato per ricettazione per il possesso del rimorchio rubato agganciato al suo trattore stradale. In più è stato denunciato per truffa e falsità in scrittura privata, per gli escamotage utilizzati per il passaggio di proprietà del trattore stradale e per l’avvio dell’azienda individuale.