Sei in Archivio

lunedì 21 maggio

Di Maio e Salvini indicano Conte come premier

Polemica con Weber, ma il segretario della Lega tenta di rassicurare i mercati

21 maggio 2018, 21:26

Giuseppe Conte è il nome che Di Maio e Salvini hanno indicato come possibile premier al Presidente Mattarella. «Sarà un premier politico di un governo politico, indicato da due forze politiche», ha detto il capo del M5S. Di Maio e Salvini hanno lanciato un messaggio rassicurante ai mercati e ai partner europei al termine dei colloqui al Quirinale. «Il governo metterà al centro l’interesse nazionale - ha detto il leader della Lega - rispettando tutto e tutti, rispettando tutte le normative e i vincoli, ma facendo crescere il Paese». «A chi ci critica dall’estero - ha aggiunto Di Maio - dico: fateci partire prima. Poi ci criticate, ma almeno fateci partire». Il riferimento era a Manfred Weber (Ppe) che in mattinata aveva dichiarato: «State giocando con il fuoco perché l’Italia è pesantemente indebitata», ottenendo la replica piccata dei due leader.

ALLARME FITCH, CON IL "CONTRATTO" AUMENTA IL RISCHIO-PAESE
LO SPREAD BTP/BUND SFIORA 190, AI MASSIMI DA GIUGNO 2017

Lo spread tra Btp e Bund sfiora i 190 punti base arrivando a 189, ai massimi da giugno 2017, e chiude in lieve calo a 185 punti base. Il rendimento del titolo decennale italiano è al 2,37%. A pesare è un report dell’agenzia di rating Fitch, secondo cui il "contratto" di governo alla base di un esecutivo Lega-M5S "aumenta i rischi per il profilo di credito sovrano, in particolare attraverso un allentamento di bilancio e un potenziale danno alla fiducia". Secondo l’agenzia il contratto "è incoerente con l’obiettivo affermato di ridurre il debito pubblico".

LITIGA CON LA MOGLIE, LE SPARA CON UN FUCILE E LA UCCIDE
NEL BRESCIANO IL FIGLIO ADOTTIVO ELIMINA IL PADRE

Nuovo caso di femminicidio in un’abitazione della contrada Pian di Torre di Porto Sant'Elpidio nel Fermano, dove, dopo un diverbio in casa, un uomo ha sparato alla moglie, 75 anni, uccidendola con due colpi, esplosi al petto e al volto con un fucile da caccia. Un uomo di 74 anni è stato ucciso in casa a Fiesse, nel Bresciano. Fermato il figlio adottivo, un quarantenne di origine straniera. Sarà compito degli investigatori fare luce sugli aspetti ancora non chiari della vicenda conclusa ieri col suicidio di Fausto Filippone e preceduta dalla morte della moglie, Marina Angrilli, precipitata dal balcone al secondo piano dell’abitazione di Chieti, e della figlia Ludovica, da lui lanciata sotto al viadotto della A14.

MADURO RIELETTO TRA ACCUSE DI BROGLI, BUFERA SUL VENEZUELA
14 PAESI DEL SUD AMERICA RIDUCONO LE RELAZIONI DIPLOMATICHE

Assenteismo e denunce di brogli sulle presidenziali in Venezuela, che hanno visto la prevista rielezione di Maduro. I dati ufficiali parlano di un’affluenza al 46%, mentre per l’ opposizione è stata sotto il 30%. Il candidato oppositore Falcon non riconosce la validità della consultazione, definendola illegale e denunciando brogli. Maduro replica esultando: "E' la prima volta che un candidato vince con il 68% dei voti". Mosca: "Elezioni venezuelane sono valide, altri paesi, inclusi gli Usa, hanno interferito nel processo elettorale". I 14 Paesi latinoamericani del cosiddetto Gruppo di Lima hanno deciso di ridurre le loro relazioni diplomatiche con il Venezuela.

PAPA ALLA CEI, BASTA SCANDALI, IL VESCOVO NON VIVA DA FARAONE
FRANCESCO PREOCCUPATO ANCHE DALLA CRISI DELLE VOCAZIONI

La gestione del denaro non sempre all'insegna della trasparenza, la crisi delle vocazioni dovuta agli scandali e un numero delle diocesi italiane eccessivo. Il Papa apre l’assemblea della Cei ed espone le sue tre "preoccupazioni". Chiede ai vescovi di fare passi in avanti, ma li invita anche ad intervenire in maniera franca: "Parlate apertamente, non è peccato criticare il Papa, qui si può fare", dice con una battuta.

MONDO DI MEZZO: 20 A PROCESSO, ANCHE EX CAPOGRUPPO PD
RINVIATI A GIUDIZIO ANCHE L’EX DG DELL’AMA E BUZZI

Venti rinvii a giudizio e una condanna ad un anno di reclusione in abbreviato. E’ quanto deciso dal gup di Roma Monica Ciancio in uno dei filoni dell’inchiesta sul Mondo di mezzo. A processo, al via il prossimo 19 settembre, tra gli altri l’ex capogruppo Pd in Campidoglio, Francesco D’Ausilio e l’ex dg di Ama, Giovanni Fiscon e il ras delle coop Salvatore Buzzi. Contestati episodi tra il 2011 ed il 2014, di corruzione, turbativa d’asta, finanziamento illecito.

 INCHIESTA ANTIMAFIA, FIGC DEFERISCE REINA E P.CANNAVARO
PER FREQUENTAZIONI CON PREGIUDICATI LEGATI ALLA CAMORRA

Deferiti dalla giustizia sportiva per aver frequentato pregiudicati legati ad ambienti camorristici: Pepe Reina, Paolo Cannavaro e Salvatore Aronica andranno a processo sportivo a seguito dell’inchiesta della Dda, i cui atti erano stati acquisiti dalla procura Figc. Deferiti per responsabilità anche i rispettivi club di appartenenza, Napoli, Sassuolo e Palermo.

CINEMA: E’ MORTA L’ATTRICE ANNA MARIA FERRERO
PROTAGONISTA DI FILM DI LIZZANI, MONICELLI, DE SICA

E' morta l’attrice Anna Maria Ferrero, protagonista di tanti film diretti da Carlo Lizzani come L’oro di Roma, Mario Monicelli, Vittorio De Sica, Michelangelo Antonioni. Lo ha comunicato l’agente dell’attore francese Jean Sorel, suo marito dal 1962. La Ferrero era nata a Roma il 18 febbraio 1934, ed era stata dal '53 al '60 compagna di Vittorio Gassman.