Sei in Archivio

Ciclismo

Scia irregolare, la Var fa penalizzare Aru

Colpo di scena al Giro, lo scalatore sardo retrocesso in classifica dopo la cronometro di Rovereto.

22 maggio 2018, 22:40

Il Giro d’Italia 2018 continua a dire male a Fabio Aru. Staccatosi sulle salite delle prime due settimane e ormai fuori dalla lotta per maglia rosa e podio, lo scalatore sardo aveva tirato su la testa nella cronometro di Rovereto, chiusa in un’eccellente sesta posizione, a soli 37” dal vincitore Rohan Dennis e a 2” dallo specialista Chris Froome.

Al termine della tappa, però, la Giuria ha deciso di penalizzare il capitano della UAE Emirates di 20” per scia prolungata. Una "furbata" che è costata cara anche ad altri corridori: puniti, infatti, e in maniera più salata, anche altri due compagni di squadra di Aru, Valerio Conti e Diego Ulissi, sanzionati di ben due minuti.

Pizzicati poi anche altri tre atleti: Pedersen, Cavagna e Hermans, con 30 secondi di handicap. La decisione è stata assunta dopo che i giudici si sono avvalsi si un sistema di telecamere simile alla Var calcistica, che permette di vigilare sullo svolgimento delle varie fasi della gara. 

Scia irregolare, la Var fa penalizzare Aru