Sei in Archivio

news

Bruxelles propone i bond Ue garantiti dai titoli di Stato

25 maggio 2018, 02:50

BRUXELLES - Per diversificare i portafogli delle banche dell'Eurozona, che oggi acquistano quasi solo titoli di Stato dei propri Paesi, la Commissione Ue ha proposto oggi nuove regole che daranno vita ad una nuova classe di titoli garantiti da bond statali, ovvero i Sovereign bond backed securities o Sbbs. Saranno emessi da istituti privati sotto forma di cartolarizzazioni di titoli di diversi Paesi dell'Eurozona, composte in base al peso degli Stati nel capitale della Bce. "Non implicheranno mutualizzazione dei rischi o perdite tra gli Stati euro. Solo gli investitori privati condivideranno rischi ed eventuali perdite", scrive la Commissione.   Investire in questi strumenti, spiega Bruxelles, aiuterà i fondi d'investimento, assicurazioni, banche a diversificare i loro portafogli nazionali, portando ad un mercato più integrato. "E contribuirà ad allentare il legame tra le banche e i loro Paesi, che nonostante i recenti progressi restano forti in alcuni casi".   Per Bruxelles si tratta di asset ultrasicuri, e quindi chiederà alle autorità di sorveglianza bancarie di trattarli nello stesso modo dei titoli di Stato, che vengono considerati privi di rischio. Per il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis, integrando i mercati si aiuta a "ridurre i rischi nel settore bancario, senza il bisogno di mutualizzarli".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA