Sei in Archivio

primopiano

Bilancio Ue: Oettinger, invito tutti ad essere moderati

29 maggio 2018, 13:00

STRASBURGO - "Il 2 maggio quando è stata presentata la nuova proposta di bilancio pluriennale dell'Unione (Qfp) da parte della Commissione ci sono state delle critiche, alcuni hanno parlato di tagli limitati, altri di tagli inaccettabili". Così il commissario Ue al Bilancio, Gunther Oettinger alla plenaria a Strasburgo.   "In molti stati membri ho sentito varie reazioni e vorrei invitarvi, deputati, ad aiutarmi perché al Consiglio serve l'unanimità, dunque invito tutti ad essere moderati", ha aggiunto. "I sindaci e le regioni, vogliono chiarezza quanto prima, per questo mi attengo ad un calendario ambizioso - ha precisato - entro Pasqua del prossimo anno questo Parlamento dovrà avere concluso i lavori e dobbiamo dimostrare che quando la Gran Bretagna lascerà l'Unione l'Europa potrà dire di essere stata volenterosa ed efficiente".   "Se un grande contributore netto come il Regno Unito lascia" l'Ue, "allora cambia il gioco" ha aggiunto Oettinger- "Non si può semplicemente fingere che tutti i programmi saranno esattamente gli stessi, più un paio di compiti extra più alcune priorità in più. Allora si potrebbe dire che si sta inseguendo una fantasia".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA