Sei in Archivio

news

Il movimento progressista Volt lancia sua campagna a Europee

29 maggio 2018, 13:00

STRASBURGO - Volt, il primo movimento politico progressista paneuropeo, ha lanciato durante il vertice tenutosi a Parigi nel weekend l'inizio della sua campagna per le elezioni europee. L'Assemblea ha registrato la partecipazione di oltre 200 membri del movimento, provenienti da tutto il continente, che hanno messo a punto la strategia da adottare nei prossimi mesi di campagna elettorale.   "Parigi segna un punto di svolta per il nostro nuovo movimento", ha detto Andrea Venzon, fondatore e presidente di Volt. "Abbiamo una visione chiara e, ad un anno dalle elezioni, siamo pronti a far fronte ai partiti tradizionali ed a trasformare il modo in cui la politica viene praticata", Volt ha gia? formato dei partiti nazionali in diversi Stati membri dell'Ue, tra cui Germania, Bulgaria e Belgio, i quali parteciperanno come realtà indipendenti alle prossime elezioni.   Il movimento mira ad assicurarsi un numero sufficiente di voti in almeno sette paesi per ottenere 25 seggi e poter creare un gruppo indipendente al Parlamento europeo.   Volt e? stato fondato a marzo 2017, il giorno della notifica della Brexit, da un piccolo gruppo di giovani con l'obiettivo di costruire il primo vero partito paneuropeo. Il movimento ha l'obiettivo di costruire un'Europa veramente democratica e unita che valorizzi i suoi cittadini e li renda parte della soluzione alle sfide che devono affrontare, un'Europa in cui comuni, regioni e stati collaborino per garantire pari opportunità?e migliorare gli standard di vita per tutti, conclude una nota.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA