Sei in Archivio

Basket

L'Olimpia piazza il break, Brescia ko

La squadra di Pianigiani passa a Montichiari (80-74) e si guadagna il match-point per centrare la finale-scudetto.

29 maggio 2018, 02:00

L'Olimpia piazza il break, Brescia ko
Il morso del Mini Mamba avvelena la Germani Brescia e regala all’Olimpia Milano il punto del 2-1, riprendendo il fattore campo, con il successo (80-74) a Montichiari. E’ Andrew Goudelock l’uomo della provvidenza per i biancorossi: 14 punti negli ultimi 5 minuti ribaltano il match e permetteranno alla squadra di Pianigiani di avere mercoledì (sempre in trasferta) il match point per andare in finale scudetto, con la garanzia comunque di tornare al Forum per la quinta. Una gara molto dura, a strappi, dove anche Gudaitis e Micov sono stati giocatori fondamentali, mentre dall’altra parte non sono bastati i 19 di Landry ed i 18 di Michele Vitali. 

L’avvio della partita sembra quello di gara 1, con i biancorossi a far fatica ad attaccare la zona, senza riuscire ad andare in contropiede ed aprendo con 1/6 dall’arco. La squadra di casa, con Landry e Ortner, sale a +7 (12-5 al 5’) ed infiamma il palazzo, ma un paio di buoni attacchi, sfruttando anche le amnesie di Hunt sulla 3-2, valgono due triple ed il pareggio a quota 15. La Germani resta davanti con le giocate di Cotton, pur non sfruttando i liberi (0/8), ma la partita è sempre in equilibrio, nonostante un successivo break milanese per il +5 (29-34 al 18’). Pianigiani va con il quintetto piccolo, vista la giornata no di Tarczewski ed i falli di Gudaitis: il tentativo non paga e Brescia torna davanti con Landry. 

Il lituano rientra in avvio di ripresa e si fa subito sentire, così come Micov, da loro parte il 10-2 con cui l’EA7 aggiorna il massimo vantaggio (40-46 al 24’). Il distacco sale fino alla doppia cifra, con la rubata ed il contropiede di Jerrells, ma dall’altra parte entra in ritmo Michele Vitali ed il n° 31 bresciano guida la rimonta interna, con i biancorossi bloccati in attacco, da quando è uscito Gudaitis. L’ennesimo rimbalzo in attacco concesso porta alla tripla del pareggio di Cotton, mentre Milano segna 2 punti nei primi 5’ del quarto periodo, restando però a contatto. Ed arriva il momento di Goudelock: 11 punti consecutivi del ‘Mini Mamba’ sbloccano la squadra di Pianigiani e ribaltano la partita. A chiuderla ci pensa ancora il numero 0 e la schiacciata di Gudaitis. E’ match point Olimpia.

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com

L'Olimpia piazza il break, Brescia ko