Sei in Archivio

news

Banca centrale Olanda, rischi per stabilità finanziaria da Italia e dazi

01 giugno 2018, 16:10

BRUXELLES  - "Uno dei principali rischi alla stabilità finanziaria è un improvviso aumento dei tassi d'interesse dovuto ai premi di rischio in crescita", dove questi ultimi "possono salire come risultato dell'instabilità politica, come attualmente visto in Italia, ma anche in risposta a un'escalation della guerra commerciale o alle tensioni geopolitiche crescenti". Così il 'Financial Stability Report di primavera della Banca centrale olandese (Dnb). "Se questo trend continua, può minacciare la stabilità finanziaria", avverte.   "I recenti sviluppi in Italia mostrano che i tassi d'interesse possono improvvisamente salire in modo brusco quando i premi di rischio aumentano con l'instabilità politica. Se questo trend continua, può minacciare la stabilità finanziaria", spiega il bollettino della Dnb.     L'aumento verticale dei tassi "può colpire duramente le famiglie indebitate, le società e i governi", oltre a "portare le istituzioni finanziarie a confrontarsi con perdite pesanti nei loro portafogli di investimento". Inoltre, continua il rapporto, "in Paesi dove il governo fa pesantemente affidamento sul suo stesso settore bancario per rifinanziare il suo debito, come nell'Europa meridionale, il settore bancario soffrirà gravi perdite se i premi di rischio o i titoli di stato schizzassero improvvisamente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA