Sei in Archivio

news

Francia e altri 5 Paesi dicono no ai tagli alla PAC

01 giugno 2018, 16:10

BRUXELLES - A poche ore dalla presentazione della proposta di riforma della Politica agricola comune da parte della Commissione europea, i ministri dell'agricoltura di Spagna, Francia, Irlanda e Portogallo, insieme a rappresentanti di Finlandia e Grecia hanno sottoscritto una dichiarazione comune a difesa dei fondi Pac. Lo comunica il ministero dell'agricoltura di Parigi.   Secondo i ministri, il taglio di bilancio proposto dalla Commissione sulla Pac 2021-2027 è insostenibile e il budget va mantenuto al suo livello attuale. I ministri sottolineano che l'accordo è aperto all'adesione di altri stati membri, in vista della presentazione della riforma della Pac alla riunione dei ministri dell'agricoltura dell'Ue prevista per il 18 giugno a Lussemburgo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA