Sei in Archivio

news

Tajani, giovani alzino voce per Ue futuro, realizzare sogni

01 giugno 2018, 22:30

STRASBURGO - "Alzate forte la voce per costruire l'Europa di domani, siamo al vostro fianco per sostenere i vostri sogni". E' l'invito che il presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani ha rivolto all'emiciclo di Strasburgo gremito eccezionalmente di giovani intervenuti all'EYE (European Youth Event), dopo avere accolto i circa 8mila partecipanti ricordando loro che "il Parlamento europeo è casa vostra, perché noi lavoriamo per i cittadini europei". Molti i temi toccati durante il suo intervento, dalla digitalizzazione al bilancio Ue che deve essere 'politico' sino alla disoccupazione giovanile, "troppo alta in alcuni Paesi, che non basta denunciare ma per cui si devono trovare soluzioni". In particolare, ha sottolineato il presidente dell'Aula toccando un tema particolarmente caro al pubblico presente, "dobbiamo fare di tutto perché i giovani ricercatori non abbandonino l'Europa perché non sono valorizzati. Non dobbiamo permettere che questo accada".   A scatenare l'applauso dei giovani, però, sono state soprattutto le considerazioni sui valori europei e sulle responsabilità che i politici hanno nei loro confronti. Ricordando che l'Europa "non è solo quella dell'euro" ma un luogo di libertà, Tajani ha infatti rivolto l'invito "a non dimenticare mai che il nostro continente è il solo dove non c'è la pena di morte". Il "primo dovere dei politici è di non spegnere i valori, speranze, sogni dei giovani, perché questa è la cosa peggiore che un politico possa fare", ha quindi concluso il presidente dell'Europarlamento.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA