Sei in Archivio

POLITICA

Anche Brescello al voto: 5 liste civiche in lizza

Una lista è appoggiata da Lega e M5S, i partiti oggi al governo

02 giugno 2018, 18:35

Anche Brescello al voto: 5 liste civiche in lizza

Brescello torna al voto dopo lo scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose. Il 10 giugno, dopo due anni di gestione da parte di tre commissari prefettizi, il paese della Bassa reggiana individuato come set naturale per il mondo piccolo immaginato da Giovannino Guareschi, sceglierà la sua guida. E lo farà - proprio nell’anno in cui si celebra il 50° anniversario della morte dello scrittore e giornalista parmigiano - scegliendo tra un ventaglio di liste civiche, una delle quali, ribattezzata "Brescello Onesta", appoggiata esternamente da Lega e M5S. I due movimenti che, a Roma, da ieri governano il Paese.
In lizza cinque liste. Spicca quella guidata dai candidati vicini all’ex sindaco Marcello Coffrini, finito nella bufera per aver definito «una persona gentile», Francesco Grande Aracri, residente in paese e fratello del boss di Cutro, Nicolino, detto "mano di gomma".
Coffrini non è candidabile. Ma sarà presente la lista "Brescello che vogliamo", con candidato sindaco Elena Benassi, già consigliere fino al 2014 e poi presidente della Fondazione "Paese di Peppone e don Camillo". La civica è legata alla lista Pasquino, che ha governato Brescello a lungo con i Coffrini (il padre Ermes prima, il figlio Marcello poi, entrambi sindaci) e con Giuseppe Vezzani. Vi fanno parte anche ex componenti di giunta e consiglio decaduti col commissariamento.
C'è poi la lista "Brescello Onesta" con candidato sindaco Carmela De Vito, nata a Roma nel 1962. Si tratta di una civica appoggiata esternamente da Lega e M5S. Anima di questa realtà è Catia Silva, ex esponente della Lega, paladina antimafia del paese e già consigliere di opposizione nell’ultimo mandato, candidato sindaco quattro anni fa.
"Brescello Riparte" è guidata dalla commercialista e revisore contabile Maria Cristina Saccani. La lista è appoggiata dal Pd, ma si presenta come civica. Tra i candidati consiglieri figura anche l’imprenditore Romano Amadei, fondatore di Immergas.
E, ancora, "L'Alternativa" del candidato sindaco Michele Salomoni, avvocato 49enne del paese. In lista tutti candidati che non hanno mai ricoperto cariche politiche o istituzionali. La quinta lista è "Onestà Civile", guidata da Luciano Conforti, già candidato sindaco nel 2014 e diventato poi consigliere comunale di opposizione.