Sei in Archivio

Sabato 2 giugno

Il governo tra luna di miele e prime polemiche

Gay: Salvini "bacchetta" Fontana. Il programma di Di Maio

02 giugno 2018, 21:13

I festeggiamenti per il 2 giugno regalano un bagno di folla agli esponenti del nuovo governo, ma emergono già i primi contrasti. Nella Lega, è polemica fra Salvini ed il ministro della famiglia Fontana per il quale le famiglie arcobaleno "non esistono". Per il vicepremier, Fontana "è libero di avere le sue idee", ma queste "non sono priorità e non sono nel contratto di governo". E lui replica: "Polemiche strumentali". Salvini poi torna sul tema dei migranti, sostiene che "per i clandestini è finita la pacchia", e annuncia che domani andrà a Pozzallo e attacca le ong: "No ai vicescafisti nei porti". Di Maio da parte sua annuncia che "applicheremo la quota 100 per superare la Fornero" e punta a rivedere il Jobs act perché '"c'è troppa precarietà". Il ministro degli affari regionali Stefani intanto attacca: "Se si affossa l’autonomia per le Regioni salta il governo".

MATTARELLA AL 2 GIUGNO, IL PAESE E’ COESO E AFFIDABILE
CONTE AGLI ITALIANI: TENETE DURO, ORA PASSIAMO AI FATTI

A Roma le celebrazioni per la festa della Repubblica. Per Mattarella dalla parata arriva "l'immagine di un Paese coeso e affidabile, capace di assumere responsabilità nella comunità internazionale". Il premier Conte si rivolge ai cittadini: "Non fatemi i complimenti adesso, non ho fatto ancora nulla. Spero che me li possiate fare dopo. Finora sono state fatte troppe chiacchiere, ora bisogna fare i fatti. Tenete duro, teniamo duro" ha aggiunto col pugno serrato rispondendo a chi chiedeva di "cacciare tutti": "Il paese non è corrotto".

PROVE DI DISGELO TRUMP-PUTIN, SI LAVORA A UN SUPERVERTICE
PRESIDENTE USA COL VICE DI KIM, SUMMIT SULLA COREA SI FARA'

La Casa Bianca lavora all’organizzazione di un summit tra Donald Trump e Vladimir Putin. Come riporta il Wall Street Journal, l'ambasciatore Usa a Mosca John Huntsman è stato di recente a Washington proprio per tentare di programmare l’incontro, la cui pianificazione è ancora in una fase iniziale e manca l’accordo su data e luogo. Il presidente Usa ha confermato intanto il vertice del 12/6 a Singapore col leader nordcoreano Kim Jong Un dopo un colloquio di 2 ore col n.2 di Pyongyang Kim Yong Chol.


SANCHEZ GIURA A MADRID, I CATALANI CHIEDONO IL DIALOGO
TORRA SI INSEDIA A BARCELLONA, "SEDIAMOCI A UN TAVOLO"

Il leader socialista spagnolo Pedro Sanchez ha giurato come premier, dopo la sfiducia del Congresso dei deputati a Rajoy. Sanchez ha parlato di "pagina nuova nella storia", promettendo di guidare il Paese "cercando il consenso" e assicurando il rispetto degli impegni con l’Europa. Subito per lui si prospetta la necessità di affrontare la questione della Catalogna. A Barcellona ha giurato infatti il nuovo governo Catalano, ribadendo l’impegno a "formare uno Stato indipendente", ma il nuovo presidente Torra chiede di aprire un canale di dialogo: "Assumiamoci dei rischi, sediamoci a un tavolo e parliamo".

 LA RISCOSSA DI VALENTINO, POLE E RECORD AL GP D’ITALIA
FOGNINI AVANTI A PARIGI. MANCINI, LA MIA ITALIA E’ GIOVANE

Pole position di Valentino Rossi nel Gp d’Italia della MotoGp al Mugello. Il pilota di Tavullia, su Yamaha, ha tenuto tutti dietro con il tempo di 1'46''208, nuovo record della pista. Per il tennis, Fabio Fognini ha superato il britannico Kyle Edmund, n.17 Atp, in 5 set, e vola agli ottavi del Roland Garros. Il Ct azzurro Mancini racconta la sua nazionale dopo il ko con la Francia: "Cercheremo di fare meglio, ma è una squadra piena di giovani e serve entusiasmo per crescere".

GIOCO FATALE A ROMA, GRAVISSIMA UNA BIMBA DI TRE ANNI
SI E’ STRETTA AL COLLO UNA FASCETTA MENTRE LA MAMMA CUCINAVA

Una bambina di tre anni è ricoverata in gravissime condizioni in ospedale, dopo essersi stretta al collo, per gioco, una fascetta che l’ha strozzata. E’ accaduto ieri sera in un appartamento del quartiere San Giovanni, a Roma. Mentre la mamma cucinava, la bimba era nelle sua stanza e si è stretta al collo la fascetta in plastica da elettricista, senza riuscire più ad allargarla per respirare. Ora ricoverata in terapia intensiva all’Ospedale Bambino Gesù.


QUANDO I TURISTI TEDESCHI RAPINANO UN NAPOLETANO
SULL'ALISCAFO PER CAPRI, LA VITTIMA E’ UN OPERAIO

Una coppia di turisti tedeschi, un uomo di 40 anni e una donna di 35, originari di Friburgo, è stata denunciata dalla polizia a Capri per avere derubato un operaio napoletano. E’ accaduto su un aliscafo di linea da Napoli all’isola: la vittima si è accorta di non avere più il portafogli con all’interno circa 50 euro ed ha avvertito la polizia segnalando l’accaduto e indicando coloro che riteneva fossero gli autori del furto. I due turisti, vedendo avvicinarsi gli agenti hanno tentato di disfarsi del portafogli gettandolo in un cassonetto dei rifiuti. Il portafogli che è stato subito recuperato e consegnato al legittimo proprietario che ha presentato denuncia.

IL SEGRETO DELLA "SUPER MEMORIA" E’ NASCOSTO IN UN GENE
POSSIBILE OBIETTIVO DI TERAPIE CHE DIFENDONO IL CERVELLO

Potrebbe essere un gene ereditario il segreto della memoria dei SuperAgers, ovvero gli individui che, invecchiando, non perdono le loro capacità di ricordare e ragionare. E’ quanto sostiene uno studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Aging Neuroscience. Questo gene, che sarebbe quindi il segreto di personaggi famosi come Rita Levi Montalcini, Andrea Camilleri o Umberto Veronesi, potrebbe diventare target di studio per trovare la chiave della "memoria resiliente".