Sei in Archivio

CULTURA

Il FAI premia i giovani "Ciceroni" della Scuola Media Parmigianino

06 giugno 2018, 12:45

L’apertura straordinaria della Chiesa di San Francesco del Prato a Parma per le Giornate FAI di Primavera ha segnato il record di visitatori in Italia: oltre 12 mila in soli due giorni. Protagonisti assoluti di queste due splendide giornate all’insegna dell’arte e della cultura sono stati i volontari del FAI e i tanti studenti di vari istituti della città, che in veste di “Apprendisti Ciceroni” hanno guidato i visitatori alla scoperta della splendida chiesa gotica e dell’ex convento francescano, entrambe poi trasformati in carcere.

Tra questi studenti si sono distinti, per l’impegno e la passione per l’arte e la storia i giovanissimi alunni della classi 3A e 3D della Scuola Media Parmigianino con il loro insegnante di Arte e Immagine, il Prof Nino Piazza. La Delegazione del Fondo Ambiente Italiano di Parma ha consegnato, giorni fa, a questi studenti gli attestati per la partecipazione alle Giornate Fai.

Bianca Marchi e Giovanni Fracasso del FAI di Parma, ringraziano la Scuola Media Parmigianino sottolineando come i giovanissimi alunni abbiamo partecipato con un travolgente entusiasmo prima alla Giornate Fai d’Autunno nel Teatro Regio e poi nell’apertura in primavera della Chiesa San Francesco al Prato: “siamo rimasti piacevolmente colpiti dall’ottima preparazione degli alunni della Parmigianino e dal loro coinvolgimento per la storia millenaria della Chiesa di San Francesco. Siamo fiduciosi che tra qualche anno, questi giovani studenti, potranno rivedere la chiesa gotica completamente restaurata, con tutta la sua potente bellezza ”.