Sei in Archivio

news

Bruxelles propone più fondi per dogane e autorità fiscali

11 giugno 2018, 12:50

BRUXELLES - Per tutelare i cittadini contro l'ingresso di merci pericolose nell'Unione dalle frontiere esterne, e per contrastare l'elusione e l'evasione fiscali, la Commissione Ue propone di aumentare gli stanziamenti finalizzati ad una cooperazione fiscale e doganale migliore e più efficiente tra gli Stati membri. La proposta è aumentare il budget dei due programmi dedicati, Dogana e Fiscalis, portandoli rispettivamente a 950 e 270 milioni di euro, pari allo 0,07% e allo 0,02% del prossimo bilancio dell'Ue 2021-2027. Il nuovo programma Dogana contribuirà all'instaurazione di un'Unione doganale moderna, intensificando lo scambio di informazioni e di dati tra le amministrazioni doganali nazionali per migliorare le capacità di intercettazione dei movimenti di merci pericolose e contraffatte. Nel 2017 sono stati sequestrati alle frontiere dell'Ue 2,7 milioni di munizioni e 188.000 ordigni esplosivi, scrive la Commissione.   Stesso obiettivo per il nuovo programma Fiscalis, che attraverso sistemi informatici migliori e meglio collegati favorirà lo scambio di dati e buone pratiche tra le amministrazioni fiscali degli Stati membri, contribuendo alla lotta contro la frode, l'evasione e l'elusione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA