Sei in Archivio

Ditelo al veterinario

I cani riescono a riconoscere se una persona è sana o malata

12 giugno 2018, 12:52

Dottoressa Faccini buongiorno. E’ vero che i cani sanno riconoscere una persona malata da una sana?


Sì, pare proprio che sia vero. Ci sono ricercatori che da diverso tempo si stanno occupando di questo e, nello specifico, di insegnare ai cani a riconoscere le persone affette da malattie oncologiche e metaboliche come il diabete. Si presume attraverso il riconoscimento di sostanze presenti nell'urina ma non è ancora chiaro cosa esattamente richiami l'attenzione del cane. E la cosa più curiosa, nonché interessante ed utile, è che riconosce le fasi precocissime della malattia.
E’ noto a tutti che questi animali hanno un olfatto molto sviluppato e questa capacità ha fatto del migliore amico dell’uomo un ottimo e affidabile aiuto nelle operazioni venatorie, nella ricerca delle persone disperse, sotto le macerie o le valanghe, per coadiuvare le forze dell’ordine nel reperimento delle droghe e degli esplosivi. Anche chi non ha mai avuto un cane conosce le abitudini di questo prezioso animale e sa che vive in un mondo di odori e sempre con il naso per terra, alla ricerca di importanti informazioni chimico/olfattive. Tant’è che quando due cani si incontrano si annusano la zona anale, genitale e le orecchie, tutte aree che chiariscono il sesso, lo status, l’età e tanto ancora. In pratica corrispondono a tutti gli effetti ad un biglietto da visita.
Dal momento che nel cane il numero di recettori olfattivi è oltre venti volte maggiore che nell’uomo, come anche l’estensione della mucosa olfattiva, si può ben capire il perché del suo successo come compagno nella vita e nella ricerca scientifica. Inoltre il cane ha una memoria olfattiva che lo rende unico e può imparare molte tipologie di odori a fronte di una piccolissima quantità di materiale a disposizione. Attraverso questo senso il cane riconosce anche il nostro stato d'animo.

Paola Faccini
paolachim_07@yahoo.it