Sei in Archivio

Altri sport

Fulmine Tortu, 100 metri da record a Madrid

Impresa memorabile dello sprinter milanese, che corre in 9"99 e diventa il terzo bianco ad abbattere il muro dei 10": migliorato il primato di Mennea.

23 giugno 2018, 00:40

Fulmine Tortu, 100 metri da record a Madrid
Tanto tuonò, che cadde. L’estate dell’atletica leggera si colora d’Italia grazie all’impresa di Filippo Tortu, che dopo tante prove generali è riuscito ad abbattere il record nazionale più affascinante della storia del proprio sport, quello dei 100 metri piani. Al Meeting di Madrid, lo sprinter milanese ha fermato il cronometro sul 9”99, quanto è bastato per fare meglio di quattro centesimi di Pietro Mennea, che resisteva come velocista principe dell’atletica italiana dal 4 settembre 1979 a Città del Messico, e anche per diventare il terzo bianco della storia a scendere sotto i 10”, dopo il francese Christophe Lemaitre, il primo a riuscirci nel 2010 con 9”91, e al turco di origini azere Ramil Guliyev, campione del mondo in carica dei 200 metri, con 9″97.

Tortu, che ha compiuto 20 anni lo scorso 15 agosto e che ha chiuso la gara al secondo posto dietro al cinese Bingtian Su (9”91), aveva già sfiorato l’impresa al Golden Gala di Roma, dove aveva fatto registrare un ottimo 10”04.

Fulmine Tortu, 100 metri da record a Madrid