Sei in Archivio

Formula 1

Niki Lauda non si accontenta

Il presidente non esecutivo della Mercedes attacca: "Cinque secondi di penalizzazione per Vettel sono troppo pochi".

24 giugno 2018, 23:00

Niki Lauda non si accontenta
Il mea culpa di Seb Vettel dopo l’errore che ha condizionato la propria gara, e quella di Valtteri Bottas, alla partenza del Gp di Francia non basta alla Mercedes.

Il presidente non operativo delle 'Frecce d’Argento', Niki Lauda, non ha infatti gradito la penalità di “appena” cinque secondi inflitta al tedesco per il contatto con il finlandese. Nonostante il facile trionfo di Hamilton, quindi, in casa Mercedes si rimpiange la doppietta mancata. Bottas infatti ha chiuso solo al settimo posto: “Non capisco perché abbiano dato a Sebastian solo 5 secondi per un errore tanto grosso non lo capisco – ha detto l’ex pilota della Ferrari - Avrebbero potuto dargli molto di più. Cinque secondi non sono niente, ha completamente rovinato la sua gara e quella di Bottas”.

Niki Lauda non si accontenta