Sei in Archivio

MATRIMONIO

Fiori per le nozze: i più scelti e il loro significato

Sponsored by Publiedi

26 giugno 2018, 14:22

Fiori per le nozze: i più scelti e il loro significato

Silenziosi testimoni della cerimonia di nozze e del ricevimento, i fiori non sono solo una delicata decorazione. Possono comunicare con gli invitati, farli sentire a proprio agio, dando un delicato contributo allo stile del matrimonio.

Immagina di camminare attraverso un giardino: quali fiori sceglieresti per il tuo matrimonio? Quello più comune? Il più colorato? Il più raro? Il più profumato?
Matrimonioaparma.it può aiutarti a scegliere. Per aiutarti a restringere le tue scelte di bouquet e centrotavola, ti proponiamo questa panoramica dei 7 fiori da sposa più famosi.

1. Rosa

Simbolo di bellezza, musa dei poeti, è metafora della passione e del vero amore. Classico fiore da matrimonio, non è mai banale: si trova nei colori pastello e nelle varietà bicolore, è disponibile tutto l'anno e non è troppo costoso. Tre tipi sono adatti per diventare un bouquet: le rose tea ibride, le roselline rampicanti (un ramo con cinque o dieci piccole teste su ciascun stelo, una scelta molto country) e le rose bianche con raso colorato che riprenda il colore scelto come filo conduttore delle nozze.

2. Tulipano

Adatti a un matrimonio primaverile, si trovano in una vasta gamma di colori, tra cui bianco e crema; i pastello come rosa, giallo e pesca; e le tonalità vivaci come il magenta, il rosso e il viola. Tipico di nozze eleganti e chic, può essere una scelta originale per matrimoni casual ma sempre minimalisti. Si può impiegare per il bouquet e per il centrotavola. Tre varietà principali sono comunemente usate: tulipani olandesi, tulipani francesi (costosi ed eleganti, con steli extra lunghi e grandi fiori affusolati) e tulipani pappagallo (noti per i loro petali a strisce dai colori intensi).

3. Calle

Elegante fiore a forma di tromba, è protagonista di molte opere in stile Art Nouveau e Art Deco. Si trova in due varietà: dalla testa grande con un gambo lungo e liscio e adatto per le composizioni in chiesa e una versione in miniatura ideale per i mazzi e le boutonnieres sull’abito maschile. L'avorio pallido è il colore più popolare, ma le calle si trovano anche in giallo, arancio, rosa malva e viola scuro.

4. Mughetto

Caratterizzato da fiori a forma di campana che pendono da un gambo sottile, il mughetto è fresco e profumato. Nella mitologia nordica è legato a Ostara, la dea della primavera, stagione in cui si trova più facilmente. Alcuni steli possono impreziosire un bouquet o un centrotavola con la sua meravigliosa fragranza. Il tipico mughetto è bianco, ma esiste anche una rara varietà rosa.

5. Ortensie

Grazie alla grande testa rigogliosa e alle intense sfumature di rosa, blu, bordeaux e viola, non c'è da meravigliarsi se l'ortensia rappresentava la "vanità" nella lingua vittoriana dei fiori. Un mazzo di ortensie  riempie composizioni per centrotavola e può diventare un originale bouquet. 

6. Gelsomino

Il significato vittoriano di questo fiore richiama la "felicità coniugale". I fiori a forma di stella crescono su un rampicante, quindi la composizione del bouquet richiede un supporto speciale per la sistemazione a uno a uno dei fiori.

7. Gardenia

Circondato da foglie lucide color verde scuro, il fiore di gardenia emana un profumo intenso. Perfette come centrotavola, si possono far galleggiare in una ciotola di vetro piena di acqua. Meno adatte al bouquet, sono un elegante accessorio per l’acconciatura della sposa.

Sono partner di Matrimonio a Parma:

Mauro Abati Fiorista

Krisalide Flowers Architect

Gabriella Esposito

Fiori Foglie e Follie

I Petali di Lea

Telò Garden

Fioreria Carraglia

Fiori e Magia