Sei in Archivio

Altri sport

Filippo Tortu scopre nuovi rivali

A Parigi Ronnie Baker fa 9"88 sui 100 metri, Jimmy Vicaut è più lento solo di tre centesimi.

01 luglio 2018, 02:00

Filippo Tortu scopre nuovi rivali
L’estate 2018 prosegue a suon di super prestazioni sui 100 metri. Dopo l’impresa di Filippo Tortu, che il 22 giugno a Madrid ha abbattuto lo storico record italiano che apparteneva a Pietro Mennea e resisteva dal 1979, fermando il cronometro sui 9”99, al meeting di Parigi valido per la Diamond League si sono registrate addirittura due prestazioni migliori rispetto a quelle dello sprinter milanese.

A realizzarle sono state lo statunitense Ronnie Baker, che centra la migliore prestazione mondiale stagionale sulla distanza correndo in 9”88, e il francese Jimmy Vicaut, che ha chiuso alle spalle di Baker con il tempo di 9”91, miglior tempo europeo dell’anno.

Da registrare anche la super-prestazione di Abderrahman Samba sui 400 hs: il suo 46”98 è il secondo miglior crono di sempre, a 20 centesimi dal primato di Kevin Young.

Filippo Tortu scopre nuovi rivali