Sei in Archivio

economia

Agenzia delle entrate: la Barilla ammessa al regine di adempimento collaborativo

Il Group Tax Vice President Tagliavini: «Tappa fondamentale per l'accountability»

12 luglio 2018, 12:13

Agenzia delle entrate: la Barilla ammessa al regine di adempimento collaborativo

Barilla ha conseguito l’importante riconoscimento dell’ammissione al regime della «Cooperative Compliance», in base alla valutazione di piena adeguatezza del proprio «Tax Control Framework», il modello di gestione dei rischi fiscali, da parte dell’Agenzia delle Entrate.

La Società è stata, quindi, ammessa al regime di adempimento collaborativo di cui agli articoli. 3-7 del Decreto legislativo n. 128/2015, con provvedimento di ammissione a firma del direttore centrale Grandi Contribuenti e decorrenza a partire dall’anno 2017.

A seguito del provvedimento di ammissione è stata disposta l’iscrizione della Società nel registro dei contribuenti che operano in piena trasparenza con l’Autorità fiscale italiana, pubblicato sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate.

Con l’ammissione a tale regime, Barilla conferma la propria identità di azienda virtuosa e trasparente verso tutti gli stakeholder aziendali e si consolida un rapporto di fiducia e collaborazione con l’Amministrazione finanziaria che consentirà di aumentare il livello di certezza sul corretto trattamento delle tematiche fiscali prima della presentazione delle dichiarazioni, mediante una costante, trasparente e preventiva interlocuzione.

«Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto dal team fiscale di Barilla in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate» commenta il Group Tax Vice President Gianluca Tagliavini che continua spiegando come «L’obiettivo raggiunto rappresenta per Barilla un traguardo in linea con le strategie aziendali e costituisce una tappa fondamentale del percorso di accountability a livello internazionale».

Il risultato conseguito in Italia rappresenta, infatti, solo una prima tappa di un più ampio percorso che vede Barilla in prima linea nell’adozione di strumenti di cooperazione internazionale con le Autorità fiscali dei Paesi in cui il Gruppo opera nel mondo.