Sei in Archivio

VENTURE CAPITAL

Iren sostiene le startup: previsti 20 milioni di investimenti nei prossimi tre anni

12 luglio 2018, 16:38

Iren sostiene le startup: previsti 20 milioni di investimenti nei prossimi tre anni

Iren nel Corporate Venture Capital. Il progetto prevede l’affiancamento alle startup italiane a più alto potenziale nel settore cleantech, dalle tecnologie pulite all’economia circolare. Iren è la prima utility in Italia che mette in campo un programma di corporate venture capital e, peraltro, si tratta del primo venture capital specializzato nel cleantech in Italia.
Il Gruppo prevede 20 milioni di euro di investimento nei prossimi 3 anni e il coinvolgimento attivo di tutte le funzioni chiave dell’azienda che lavoreranno in team al supporto delle singole startup.
Con l’ingresso nel Corporate Venture Capital, Iren si prefigge l’obiettivo di creare opportunità esterne di crescita ed innovazione per il Gruppo e generare un ritorno industriale e finanziario addizionale derivante dalla gestione del portafoglio di partecipazioni.


Guarda qui il bando


“L’Italia sta recuperando terreno ma gli investimenti in startup sono ancora 1/10 di quelli francesi ed 1/5 di quelli spagnoli - dichiara Paolo Peveraro, Presidente di Iren -. Noi vogliamo dare il nostro contributo al Paese e ai nostri territori di riferimento attraverso una strategia basata su tre parole chiave: professionalità partnership e valorizzazione. Abbiamo università, centri di ricerca, e competenze di altissimo livello. 
Attraverso la contaminazione e la partnership con una grande impresa le idee e le iniziative imprenditoriali innovative possono crescere più velocemente e con radici più solide, accelerando anche il processo di innovazione interno a Gruppo. Dobbiamo solo aiutarle a valorizzare tutto il potenziale. Questo è IREN UP”. 
“Il nostro obiettivo è diventare il vero punto di riferimento per le startup a più alto potenziale affiancandole in tutti i momenti chiave: valorizzare al massimo l’innovazione ed evitare, grazie alla nostra competenza e ai nostri servizi, gli errori o le difficoltà tipiche delle nuove imprese. Tutto ciò garantendo allo stesso tempo un mix di ritorni industriali e finanziari per il gruppo” ha commentato Massimiliano Bianco, amministratore delegato del gruppo Iren.

Si parte da subito con il primo step: “IREN Startup Award”, in collaborazione con “Intesa Sanpaolo Startup Initiative”.

QUEST’ANNO IL CONCORSO PREVEDE DUE CATEGORIE CON DUE PREMI DISTINTI E UN PREMIO SPECIALE
1. CATEGORIA SEED: possono partecipare tutte le startup o gli spin-off universitari che abbiano sviluppato una tecnologia o un prodotto, ancorché in forma prototipale, o abbiano depositato una domanda di brevetto.
2. CATEGORIA GROWTH: possono partecipare tutte le startup o PMI con soluzioni innovative che abbiano già effettuato in precedenza un round di investimento seed oppure iniziative tecnologiche post revenues che abbiano già raggiunto un volume d’affari per almeno 1 milione di euro.

PREMI
1. Per la startup vincitrice della categoria SEED:
I. Premio/sponsorizzazione di 15.000 euro.
II. Programma personalizzato di accelerazione della durata di un mese (con presenza non
continuativa) in collaborazione con IREN e con importanti player dell’ecosistema cleantech.
2. Per la startup/PMI vincitrice della categoria GROWTH:
I. Premio/sponsorizzazione di 15.000 euro.
II. Partnership Program: programma personalizzato della durata di un mese (con presenza non
continuativa) e orientato alla elaborazione e strutturazione di una proposta di partnership
implementabile con IREN.

PREMIO SPECIALE 2018
1. Per la migliore startup del settore “mobilità”: premio/sponsorizzazione di 10.000 euro *
I settori delle soluzioni a cui è rivolto il bando comprendono:
- Energia (produzione di energia, teleriscaldamento, energy management)
- Idrico (reti di distribuzione, depurazione, trattamento)
- Rifiuti (gestione, trattamento, economia circolare)
- Reti per servizi di pubblica utilità (esercizio e manutenzione, misurazione e fatturazione, smart grid)
- Mobilità (e-mobility, mobility as a service, sharing, vehicle-to-X, etc.)
- Servizi a valore aggiunto (customer engagement, marketing, nuovi servizi, sostegno all’amministrazione pubblica) Presenta la seconda edizione della Gli imprenditori interessati possono presentare la propria candidatura accedendo alla pagina
www.gruppoiren.it/startupaward e inoltrando un business plan o un executive summary del loro progetto entro il 9 settembre 2018.
Nel completare il form per l’application, si prega di indicare nel campo "Breve descrizione della tua startup o idea di business", oltre alla descrizione della tua attività, se si sta facendo domanda per la categoria SEED o GROWTH.
Le candidature saranno esaminate e selezionate dagli organizzatori sulla base di sei fattori chiave:
-  Team (competenze complementari, impegno e risorse proprie, capacità di coinvolgere advisors idonei)
- Opportunità di mercato (dimensioni e previsioni di crescita del mercato target, go-to-market, panorama della concorrenza)
- Prodotto (esigenza a cui si intende far fronte, design e innovazione, vantaggi competitivi, stadio di sviluppo)
- Difendibilità (barriere d’ingresso quali proprietà intellettuale, se applicabile, altrimenti time-to-market e traction)
- Piano economico (piano quinquennale con ipotesi solide, uso dei fondi raccolti, ROI strategy)
- Compatibilità con la strategia di IREN (per maggiori informazioni sulle nostre business unit visitare la pagina https://www.gruppoiren.it/attivita)
Il programma è così strutturato:
- 27-28 settembre – Boot Camp (Torino): le startup ammesse avranno la possibilità di partecipare a due giornate intere di coaching su temi quali l'investor readiness e il business development, col supporto di un angel investor proveniente dalla California ed un esperto di tech M&A. Sessioni di coaching one-to-one a distanza saranno programmate nelle settimane successive. 
- 16 ottobre – Deal Line-Up (Parma): le startup si presenteranno a un gruppo di esperti che fornirà un feedback strutturato selezionando le finaliste, le quali accederanno alla fase successiva del programma.
- 29 ottobre – Arena Meeting (Genova): le startup selezionate durante la fase del Deal Line-Up avranno a disposizione 10 minuti per presentare il loro progetto di fronte a un pubblico mirato di dirigenti IREN in cerca di opportunità di Open Innovation. L’evento si svolgerà nella cornice del prestigioso Festival della Scienza.
Il programma è gratuito; le società selezionate dovranno provvedere in autonomia alle spese di viaggio e alloggio. La presentazione della candidatura autorizza gli organizzatori a filmare le attività del programma e a usare l’immagine del richiedente all'interno di filmati promozionali. Per eventuali domande, rivolgersi agli organizzatori all’indirizzo startup@intesasanpaolo.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA