Sei in Archivio

giovedì 12 luglio

La Diciotti attacca a Trapani, ma Salvini la blocca

Il vicepremier: "Finché non c'è chiarezza da lì non scende nessuno"

12 luglio 2018, 21:16

La Diciotti attacca a Trapani, ma Salvini la blocca

E' entrata a Trapani la nave Diciotti della Guardia costiera con a bordo 67 migranti soccorsi 4 giorni fa dal cargo Vos Thalassa. All’arrivo è stata accolta da un gruppo di manifestanti con le magliette rosse del presidio anti-razzista del porto. "Finché non c'è chiarezza su quanto accaduto - ha detto Salvini - io non autorizzo nessuno a scendere". Due migranti sono accusati di impossessamento di nave, minacce e violenza per quanto accaduto sulla Vos Thalassa. Salvini è a Innsbruck dove ha avuto un trilaterale con i colleghi Horst Seehofer (Germania) e Herbert Kickl (Austria), dopo il quale è stato annunciato un "asse dei volenterosi" per frenare gli sbarchi.

 SI' DI MONTECITORIO A TAGLIO DEI VITALIZI,FESTA M5S IN PIAZZA
BAGARRE IN AULA SU DL PALAGIUSTIZIA BARI, LITE FDI-LEGA

Via libera dell’ufficio di presidenza della Camera alla delibera di Fico per il taglio dei vitalizi degli ex parlamentari."Non temo rilievi costituzionali", dice il presidente. M5S festeggia in piazza con palloncini e champagne. "Oggi è il giorno che gli italiani aspettavano da 60 anni - scrive Di Maio su Fb - quel momento fatidico che abbiamo regalato ai nostri cittadini in 100 giorni di governo". Intanto è bagarre un Aula durante l’esame del dl sul Palazzo di Giustizia di Bari con la protesta delle opposizioni che chiedono chiarimenti sulla notizia di "Repubblica" che la nuova sede sarebbe stata individuata in un immobile di un soggetto sospettato di rapporti con la mafia. Si arriva anche allo scontro fisico tra deputati di FdI e Lega. Bonafede annuncia chiarimenti sulla vicenda. Intanto il ministro Fraccaro fa sapere che il governo sta lavorando a un ddl di riforma costituzionale che comprenderà - tra l’altro - la riduzione a 400 dei deputati e a 200 dei senatori.

TRUMP ALZA LA VOCE POI ANNUNCIA AUMENTO SPESE MILITARI NATO
MA MACRON E CONTE LO SMENTISCONO: "NESSUN NUOVO CONTRIBUTO"

Trump alza la voce e minaccia di uscire dalla Nato in assenza di sforzi da parte degli alleati per aumentare le spese militari, ottenendo un impegno per 33 miliardi di dollari. "Gli alleati hanno ascoltato il messaggio di Trump", commenta il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. Ma il presidente francese Emmanuel Macron lo smentisce: "La cifra evocata dal presidente Usa corrisponde all’aumento di spesa che è già parte della strategia per centrare il target del 2%'". E anche il premier Conte puntualizza: "Dall’Italia nessuna spesa aggiuntiva".

TRIA, NO AD AGGIUSTAMENTI FORTI, RALLENTANO L’ECONOMIA
L’UE TAGLIA LE STIME SUL PIL ITALIANO, +1,3% NEL 2018

"In un momento di rallentamento dell’economia non si possono fare aggiustamenti troppo forti che rischiano di essere prociclici", dice il ministro Giovanni Tria replicando a chi gli chiede se l’Italia rispetterà l’aggiustamento previsto dalle regole. "Nel 2018 nulla cambia" mentre nel 2019 "non ci sarà sicuramente un peggioramento strutturale, quindi restiamo almeno stabili", assicura. Intanto la Commissione Ue rivede al ribasso le stime sul Pil italiano: per il 2018 vengono limate a +1,3% e nel 2019 a +1,1%. "Sebbene l’economia italiana sia cresciuta di 0,3% nel primo trimestre 2018 - scrive Bruxelles - non è completamente sfuggita alla generale perdita di slancio delle economie avanzae2è. Monito della Corte dei Conti: "La popolazione invecchia, accelerare il calo del debito".

BREXIT: MAY, CON NOSTRO PIANO FINE ALLA LIBERTA' DI MOVIMENTO
STOP AGLI EUROPEI IN CERCA DI LAVORO NEL REGNO UNITO

Il piano del governo britannico per la Brexit "significa la fine della libertà di movimento? Potremo siglare i nostri propri accordi commerciali? E il Regno unito sarà al di fuori della giurisdizione della Corte europea? Le risposte sono molto semplici: sì, sì e sì". Lo scrive Theresa May su Fb, aggiungendo che "non sarà più permesso alle persone di arrivare dall’Europa nella remota possibilità di trovare un lavoro".


REVOCATO INCARICO AL PRIMARIO CHE CHIUSE REPARTO PER FESTA
ASL NAPOLI: "LESO IRRIMEDIABILMENTE IL RAPPORTO FIDUCIARIO"

Il direttore generale della Asl Napoli 1, Mario Forlenza, ha revocato l’incarico di direttore della Unità operativa di Chirurgia Vascolare dell’Ospedale del Mare conferito al dottor Francesco Pignatelli "per i gravi fatti di cui lo stesso si è reso responsabile che hanno leso irrimediabilmente il rapporto fiduciario" in relazione alla chiusura del Reparto nella notte tra venerdì e sabato scorsi "in concomitanza con una festa che Pignatelli aveva organizzato per l’incarico ricevuto".


ASPIRATA DAL BOCCHETTONE DI UNA PISCINA, MUORE 13ENNE
IN ALBERGO SU LITORALE LAZIALE, ERA IN VACANZA CON I GENITORI

Tragedia in un Grand hotel di Sperlonga, località turistica in provincia di Latina. Una ragazza di 13 anni di Frosinone in vacanza con i genitori è morta dopo essere stata aspirata da un bocchettone della piscina. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri. La ragazza, soccorsa in gravi condizioni, è deceduta nella notte in ospedale. Sulla vicenda indagano i carabinieri. 

 COUNTDOWN PER L’ARRIVO DI CR7 A TORINO, MA NESSUNA FESTA SHOW
CONTE VERSO L’ADDIO AL CHELSEA, SARRI SEMPRE PIU' VICINO

Conto alla rovescia per l’arrivo di Cristiano Ronaldo, anche se, si fa sapere dalla Juve, non ci sarà nessuna festa show, ma il consueto programma di presentazione dei nuovi calciatori. Il fuoriclasse portoghese è atteso lunedì a Torino per le visite mediche. Per i giornali inglesi Conte non sarebbe più l'allenatore del Chelsea. In arrivo Sarri.