Sei in Archivio

CALCIO

Reggiana fuori dalla serie C: si spera nel ricorso ma il rischio fallimento è forte

14 luglio 2018, 19:44

Reggiana fuori dalla serie C: si spera nel ricorso ma il rischio fallimento è forte

Alla Reggiana restano circa 50 ore per salvarsi. Il rischio di fallimento appare sempre più forte. La Covisoc ha inserito l'Ac Reggiana 1919 fra le 10 squadre escluse dalle serie C. C'è tempo fino alle 19 di lunedì 16 luglio per fare ricorso e "mettersi in regola" con pagamenti, fidejussioni e documenti. Ma il tempo stringe e i tifosi sono sempre più in ansia. 

Ad esempio, sul gruppo Facebook Face Regia 1919 si legge tra l'altro: "È una situazione veramente che non ha eguali nella nostra storia... Un giorno sei euforico per le notizie che ti dà un avvocato vicino alla famiglia Piazza... l’altro giorno sei giù come il petrolio perché, comunicati ufficiali (almeno per dire... Ac Reggiana ha fatto ricorso) non cè n’è traccia. E il patron Piazza dov’è finito? Noi speriamo veramente di cuore che tutta questa situazione imbarazzante e ai limiti della sopportazione umana, possa finire lunedì, decretando una volta per tutte o la nostra continuazione o la nostra morte definitiva in Lega Pro... Più l’agonia si allunga e più i tifosi soffrono e si inc...". 

Alicia Piazza, vicepresidente della società e moglie del presidente Mike Piazza, giovedì aveva dichiarato al TgReggio "Stiamo lavorando sodo". Le trattative con una cordata di imprenditori però non hanno portato a risultati. Federico Strafinger, braccio destro del finanziere Victor Pablo Dana (che tratta con i Piazza) ha detto ai media locali che si lavora per presentare ricorso ma il fallimento della società è un rischio concreto. Un'ipotesi ancor più pesante se si pensa che il 2019 è l'anno del centenario della squadra granata.