Sei in Archivio

Formula 1

Vettel punta sul fattore campo

Il ferrarista presenta la gara di Hockenheim, ultima prima della pausa estiva: "Si corre a 50 chilometri da dove sono nato...".

17 luglio 2018, 18:40

Vettel punta sul fattore campo
Dopo le ottime notizie portate dai Gp di Austria e Inghilterra, sulla carta circuiti poco amici della Ferrari, Sebastian Vettel non vuole fermarsi e punta a chiudere in testa la prima parte di Mondiale. Domenica ad Hockhenheim si disputerà la penultima gara prima della pausa estiva e il tedesco della Ferrari punterà sul fattore campo, quello che Hamilton non è riuscito a sfruttare a Silverstone:

"Benvenuti a Hockenheim, la mia gara di casa! E' a meno di 50 chilometri da dove sono nato - ha scritto il tedesco in versione 'Cicerone' del circuito sul sito della Ferrari - Il tornantino è il miglior punto per i sorpassi, perché dopo dopo un rettilineo c’è una staccata decisa. E' importante frenare ne punto giusto, la curva è molto stretta e poi c'è un altro lungo rettilineo, per cui serve velocità anche in uscita".

Decisiva la celebre Curva Sachs: "E' nel mezzo dello stadio - ha spiegato Vettel - è una curva stretta, ma ha una certa inclinazione. È divertente perché puoi essere aggressivo e spingere molto, ma è difficile trovare il punto di frenata in ingresso perché non ci sono molti riferimenti. Quando la percorri bene però è bello lasciar scorrere la macchina verso la parte finale del circuito".

Vettel punta sul fattore campo