Sei in Archivio

DOMENICA 22 LUGLIO

Fca: "Marchionne non tornerà". Manley è già al lavoro

22 luglio 2018, 21:11

Fca:

Il primo appuntamento per Mike Manley, nuovo ad di Fca, è la riunione al Lingotto, domani e martedì, del Gec, l’organismo decisionale del gruppo. John Elkann scrive ai dipendenti del gruppo 'Marchionne non tornerà. Gli saremo eternamente gratì. Fuori dall’ospedale universitario Zurigo, dove Marchionne è ricoverato, presenza discreta dei media e riserbo assoluto. Le sue condizioni 'sono irreversibilì, si apprende. Il vice premier Luigi Di Maio, addolorato per lo stato di salute dell’ex Ad di Fca, e dice 'con lui avrei voluto parlare di auto elettricà. Da Fausto Bertinotti, ex leader di Rifondazione comunista, la critica politica: 'ha vestito la divisa del capitalismo globale finanziariò e reso Mirafiori 'un desertò.

 DL DIGNITA', DI MAIO CONTRO IL PD: "CONTRARIO A INDENNIZZO" 
FI ALL’ATTACCO DI M5S SU SCONTRI TAV: "IL GOVERNO TACE"

'Incomprensibilè per il vice premier e ministro del Lavoro Luigi Di Maio la posizione del Pd che sul Dl dignità 'ha presentato un emendamento per sopprimere l’articolo che aumenta i risarcimenti per i lavoratori che vengono licenziati ingiustamente portando le mensilità minime di risarcimento da 4 a 6 e quelle massime da 24 a 36. Come si può essere contrari a una norma che dà un giusto indennizzo ai lavoratori che subiscono degli abusi?', si chiede su Fb. Intanto Forza Italia va all’attacco dei M5S sulla Tav per il 'silenziò del governo sulle violenze dei 'no Tav'.

 LA LIBIA NON CI STA: "DA OPEN ARMS SU DI NOI SOLO CALUNNIE" 
IL PAPA, DOLORE PER LE TRAGEDIE, COMUNITA' AGISCA SUBITO

Lo Stato maggiore navale libico reagisce alle accuse della Ong Open Arms: 'smentiamo e rigettiamo categoricamente le calunnièe chiedono 'una commissione d’inchiesta neutralè sulla vicenda. Intanto la ong Proactiva Open Arms precisa che 'nessuna denuncia è stata presentata nei confronti del Governo italiano nè della sua Guardia Costierà. Dal Papa 'un accorato appello affinchè la comunità internazionale agisca con decisionè, le istituzioni 'garantiscano la sicurezza, il rispetto dei diritti e la dignità di tuttì esprimendo dolore per le tragedie del migranti.

MONITO G20 AGLI USA:  IL COMMERCIO E’ TRA I RISCHI CRESCITA 
FRONTE COMUNE DEI BRICS: "UNITI CONTRO IL PROTEZIONISMO"

La crescita mondiale è meno sincronizzata e i rischi sono aumentati. Fra questi ci sono le 'crescenti debolezze finanziarie, le tensioni commerciali e geopolitiche, gli squilibri globali e le diseguaglianzè. Lo afferma il G20 nella bozza del comunicato finale. Fronte comune dei Brics contro il protezionismo e la guerra commerciale. Cina, Brasile, Russia, India e Sud Africa sono d’accordo a 'combattere insieme contro il protezionismo commercialè è detto sul sito del ministero dell’economia cinese. La Bce respinge il piano conservazione del capitale di Carige presentato dalla banca il 22 giugno e suggerisce 'un’aggregazione aziendalè.

RISARCIMENTO MILIONARIO PER L’OMICIDIO DEL PICCOLO DI MATTEO
A MAMMA E FRATELLO. GIUDICI: "LESA LA DIGNITA' DELLA PERSONA"

Il tribunale civile di Palermo ha stabilito un risarcimento di 2,2 milioni di euro alla mamma di Giuseppe di Matteo, Francesca Castellese, e al fratello del bambino, Nicola. Per il giudice Paoli Criscuoli 'è stata lesa la dignità della persona, il diritto del minore ad un ambiente sano, ad una famiglia, a uno sviluppo armonioso, in linea con le inclinazioni personali, ad un’istruzione. Beni ed interessi di primario rilievo costituzionale che, pertanto, trovano diretta tutela, anche risarcitorià. Giuseppe fu tenuto sotto sequestro per oltre due anni e poi sciolto nell’acido dai boss mafiosi nel 1996.

 ISRAELE EVACUA 800 CASCHI BIANCHI DAL SUD DELLA SIRIA
NETANYAHU:  L’AIUTO RICHIESTO DA TRUMP E TRUDEAU

Sono state le richieste personali del presidente degli Stati Uniti Donald Trump e del premier canadese Justin Trudeau a convincere Israele a dare il proprio contributo per l'evacuazione dalla Siria di centinaia di 'Caschi bianchì.Sono state le richieste personali del presidente degli Stati Uniti Donald Trump e del premier canadese Justin Trudeau a convincere Israele a dare il proprio contributo per l’evacuazione dalla Siria di centinaia di 'Caschi bianchì.