Sei in Archivio

CONSIGLIO COMUNALE

Approvato il Psc: tornano agricoli 4 milioni di metri quadrati di terreni già destinati all'edilizia

Sono solo 5 le "telecamere intelligenti" a Parma: l'assessore Casa risponde a un'interrogazione di Occhi (Lega )

23 luglio 2018, 19:52

Approvato il Psc: tornano agricoli 4 milioni di metri quadrati di terreni già destinati all'edilizia

E' in corso il Consiglio comunale di Parma.  

Durante la seduta sono state annunciate le dimissioni di due consiglieri

Sono solo cinque le "telecamere intelligenti" nel comune di Parma in grado di leggere le targhe definite Ocr. E' stato detto dall’assessore Cristiano Casa in risposta a un’interrogazione del capogruppo leghista Occhi. Nel territorio comunale ci sono anche 241 telecamere di sorveglianza installate a partire dal 2003; di queste, sono 19 non funzionano.
Per il futuro l’assessore ha annunciato che è prevista l’installazione di "telecamere intelligenti" su tutte le principali vie di accesso alla città e nelle zone più critiche per la sicurezza. 

UN PIANO PER UNA CITTA' "SENZA PERIFERIE". L’assessore all’Urbanistica Michele Alinovi ha presentato il nuovo Psc come "un piano per una città senza periferie che punta a una città media con aree e terreni ricuciti al suo interno". E’ il primo piano che retrocede a usi agricoli 4 milioni di metri quadrati di terreni già destinati ad espansioni urbanistiche. Cinque i punti qualificanti del piano indicati da Alinovi: riqualificazione della città esistente, contenimento del consumo di suolo, sicurezza idraulica e geologica del territorio, rete diffusa di servizi e agevolazione dell’insediamento di eccellenze. 
Sono ridotti oggi i numeri dei consiglieri di maggioranza, durante questa importante discussione. Il numero legale è di 17 consiglieri, ma in alcuni momenti in aula sono stati presenti solo 13 consiglieri di maggioranza sui 20 teorici di cui dispone Effetto Parma. Il numero legale è comunque garantito dalla presenza dei gruppi di minoranza. 

PSC (EX PIANO REGOLATORE) APPROVATO: MINORANZA DECISIVA. E’ stato approvato dopo tre ore di dibattito il nuovo Psc (ex Prg) del Comune, con il muro contro muro tra maggioranza e minoranza. I consiglieri di minoranza sono stati decisivi per rendere valida la votazione, visto che Effetto Parma vedeva presenti solo 16 dei 20 componenti e dunque non garantiva il numero legale. Unico forte motivo di scontro è stata comunque la retrocessione a suolo agricolo dei 900mila metri quadrati di aree produttive previste in Spip 3. "Un errore che espone il Comune a pesanti contenziosi", secondo le minoranze. "Una scelta politica di inversione di tendenza rispetto al passato", secondo l’assessore Alinovi e la maggioranza.