Sei in Archivio

POLIZIA POSTALE

"Paga o diffondiamo i tuoi video": porno-ricatti via e-mail a centinaia di persone

25 luglio 2018, 19:48

Il ricatto arriva via e-mail. Un misterioso mittente dice di avere una "offerta non negoziabile": al destinatario del messaggio dice, in sintesi, "so che hai visitato un sito porno e, grazie a un virus, ti ho filmato attraverso webcam e browser. Se non paghi, diffonderemo il video a tutti i tuoi contatti". Il ricattatore indica la password che effettivamente la vittima sta usando per la sua posta e chiede un "riscatto" di alcune migliaia di dollari. Da pagare in Bitcoin. 
La notizia è riportata dal Corriere della Sera di oggi. L'articolo di Fiorenza Sarzanini spiega che l'e-mail dei ricattatori è arrivata a centinaia di persone in Italia (il primo è stato un uomo residente in Veneto) e sono arrivate diverse denunce. La polizia postale raccomanda di non pagare e di denunciare subito il ricatto e spiega che sono in corso le indagini per identificare i malviventi.