Sei in Archivio

RIMINI

Processione "riparatrice" contro il gay pride: partecipanti anche da Parma

I cattolici tradizionalisti sfilano e pregano

28 luglio 2018, 17:44

Processione

Oltre 250 persone hanno sfilato lungo le vie del centro storico di Rimini - dalla Chiesa di San Gaudenzo in Piazza Mazzini fino alla Chiesa del Suffragio in Piazza Ferrari - per la "processione di riparazione pubblica", indetta dal comitato cattolico tradizionalista "Beata Giovanna Scopelli" di Reggio Emilia in occasione del "Summer Pride", manifestazione dell’orgoglio Lgbt in programma nel tardo pomeriggio sul Lungomare di Rimini. Davanti alla chiesa dedicata al patrono cittadino - attorniati discretamente dalle forze dell’ordine che li hanno scortati lungo il cammino - i partecipanti si sono raccolti in preghiera prima di muoversi per le strade recitando le Litanie dei Santi. A comporre il drappello, fedeli giunti da Parma, Reggio Emilia, Forlì, Ravenna e Modena, oltre ai "padroni di casa" riminesi. Molte le famiglie con bambini e passeggini, in diversi hanno sfilato con indosso magliette con su scritto "Instaurare Omnia in Christo". C'erano anche alcuni attivisti locali di Forza Nuova in maglietta nera con la scritta "Identità Tradizione" e tre aderenti all’associazione femminile forzanovista 'Evita Peron' con i loro bimbi nel passeggino.