Sei in Archivio

motori

Renault, al top c'è "Initiale Paris"

29 luglio 2018, 20:21

Renault, al top c'è

I MAGNIFICI SETTE
Con l’ingresso nel mondo «Initiale Paris» di Renault Koleos, la flotta di veicoli alto di gamma della Regìe può dirsi al completo. Prefigurato nel 2014 dall’omonima show-car, oggi l’esclusivo allestimento Initiale Paris veste dunque sette differenti modelli, pescando tra monovolume (Scenic, Grand Scenic, Espace) ed universo Suv (Captur, Koleos). Estendendo la propria influenza, infine, all’ammiraglia Talisman, berlina e Sporter.

FRENCH DESIGN, EASY LIFE
Benché ciascun modello interpreti la firma Initiale Paris a modo suo, gli elementi trasversali sono molteplici e interessano tanto il lato estetico (tinta Nero Ametista, cerchi in lega specifici, interni in pelle Nappa pieno fiore), quanto la sfera tecnologica (Easy Park Assist, impianto audio Bose, sistema multimediale R-Link). Circoscritto a Espace e Talisman, invece, il telaio a quattro ruote sterzanti 4Control.

PARIGINE GAGLIARDE
Al pack sono associabili anche i motori più potenti. Se dunque Captur Initiale Paris (da 25.100 euro) beneficia del TCe 120 Cv, a Scenic (da 33.100 euro) e Grand Scenic (da 34.600 euro) Renault riserva il turbodiesel dCi 160 Cv. Koleos Initiale Paris (da 40.900 euro) può essere abbinato al brillante dCi 175 Cv, mentre nel cofano di Talisman (da 42.750 euro) e Talisman Sporter (da 43.750 euro) entra il turbo benzina TCe 200 Cv. Sulla scala dei cavalli vince però Espace (da 47.100 euro): in salsa Initiale Paris, la cross-monovolume adotta il TCe 225 Cv. La strategia «premium» di Renault sembra pagare: gli allestimenti «Initiale» sono scelti nel 20-40% dei casi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA