Sei in Archivio

TORINO

L'aggressione a Daisy Osakue: la Procura indaga per lesioni, esclusa l'aggravante razziale

31 luglio 2018, 16:00

L'aggressione a Daisy Osakue: la Procura indaga per lesioni, esclusa l'aggravante razziale

I carabinieri del Comando provinciale di Torino che indagano sull'aggressione a Daisy Osakue, hanno trasmesso gli atti relativi ai primi accertamenti alla Procura. A coordinare l’inchiesta è il pm Patrizia Caputo, che ipotizza il reato di lesioni, senza l’aggravante razziale. Al momento la Procura indaga contro ignoti. 

Nei giorni precedenti all’aggressione alla giovane lanciatrice del disco da Moncalieri sono arrivate altre segnalazioni di episodi analoghi. Ma la giovane atleta non ha dubbi: «Non volevano colpire me come Daisy, volevano colpire me come ragazza di colore», ha detto ieri. Le indagini volte a identificare gli autori del lancio dell’uovo che ha colpito Daisy Osakue, ferendola ad un occhio, proseguono nel massimo riserbo.