Sei in Archivio

AMBIENTE

Avvistata la rara "Patella ferruginea" alle Cinque Terre

E' considerata una specie a elevato rischio di estinzione

01 agosto 2018, 20:54

Avvistata la  rara

I ricercatori dell’Università di Genova - dipartimento di Scienze della Terra dell’Ambiente e della Vita intenti a monitorare tratti di costa delle 5 Terre e Bergeggi nell’ambito del progetto Relife hanno avvistato una decina di esemplari di 'patella ferrugineà. Questa Patella è una specie endemica del Mediterraneo Occidentale ma molto rara lungo le coste settentrionali. E’ considerata l’invertebrato marino più minacciato di estinzione ed è specie protetta da convenzioni internazionali. La patella è al centro del Progetto Relife che mira a reintrodurla nei tre ambiti protetti liguri (Portofino, Bergeggi e Cinque Terre). Proprio un mese fa il Progetto è entrato in una fase determinante: il posizionamento delle prime patelle nell’ambito di Portofino. «Il ritrovamento di esemplari di questa specie, considerata scomparsa dalle coste continentali italiane - ha detto Giorgio Fanciulli, direttore dell’amp Portofino, ente coordinatore del progetto - è frutto delle attività previste dal progetto Relife». Avviato a ottobre 2016, il progetto 'Re-establishment of the Ribbed Limpet in Ligurian Mpas by restocking and controlled reproduction' (Relife) unisce l’amp Portofino - coordinatore capofila, Acquario di Genova/Costa Edutainment, Softeco, il Distav di Unige, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Amp Tavolara-Punta Coda Cavallo e amp isola di Bergeggi. Il progetto è cofinanziato dall’Ue.